Australia: Banca Centrale, Trump potrebbe rallentare crescita globale

La Banca Centrale dell’Australia ha lasciato i tassi al minimo storico. I bond (rating AAA) rendono il 3%

di , pubblicato il
La Banca Centrale dell’Australia ha lasciato i tassi al minimo storico. I bond (rating AAA) rendono il 3%

La Banca centrale australiana ha avvertito circa il rischio di un rallentamento della crescita economica globale se l’amministrazione Trump dovesse portare avanti le politiche commerciali protezionistiche.

Secondo un rapporto trimestrale dell’Istituto, la prospettiva di crescenti tensioni commerciali tra gli Stati Uniti e Paesi come la Cina e il Messico avrebbe messo un freno alla crescita mondiale, che invece era iniziata, nel 2017, con un sacco di slancio.

Nel documento si legge che “c’è il rischio che le politiche più restrittive e protezioniste sul commercio e sull’immigrazione sotto la nuova amministrazione statunitense potrebbe danneggiare le prospettive di crescita a livello mondiale“. Secondo gli esperti, “incertezza considerevole” pende anche sulla politica fiscale degli Stati Uniti. Il rapporto evidenzia che “questo dovrebbe aumentare le pressioni inflazionistiche e potrebbe avere effetti di ricaduta su altre economie“.

Economia australiana vista in crescita del 3%

Nonostante le preoccupazioni sulla politica Usa, la Banca centrale australiana ha delineato un quadro ottimistico per l’economia del Paese nei prossimi anni. Secondo quanto previsto dal rapporto, l’economia dovrebbe riprendersi da una contrazione nel terzo trimestre del 2016 con una crescita del 3% su base annua nel 2017, accelerando al 3,25% nel 2018. La disoccupazione dovrebbe variare tra il 5% e il 6% nei prossimi anni, rispetto al 5,8% attuale. Nella riunione politica di martedì, la RBA ha lasciato i tassi di interesse al minimo storico dell’1,5%, che indica che non si aspetta alcun cambiamento per qualche tempo.

Bond australiani rendono il 3% a 10 anni

Sul fronte obbligazionario, i rendimenti dei bond australiani a 10 anni viaggiano intorno al 3%. In proposito, segnaliamo la recente emissione della Banca Mondiale 3% 2027 (XS1550144668) il cui titolo è stato quotato da Borsa Italiana anche sul Mot per importi minimi di 2.000 AUD. Per maggiori informazioni è possibile leggere: “obbligazioni in dollari australiani World Bank 3% 2027, caratteristiche e dettagli

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami