Aste bond: collocati Btp 2027 e CCTeu 2025, tassi sempre più giù

Rendimenti ancora in calo per i Btp 10 anni (IT0005274805) . In discesa anche i CCTeu a 7 anni (IT0005311508). Tutti i dettagli dell’asta del 29 novembre 2017

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Rendimenti ancora in calo per i Btp 10 anni (IT0005274805) . In discesa anche i CCTeu a 7 anni (IT0005311508). Tutti i dettagli dell’asta del 29 novembre 2017

Tornano a scendere i rendimenti dei Btp a lunga scadenza. Dopo  il collocamento di Bot e CTZ a inizio settimana, con rendimenti che hanno toccato nuovi record negativi, prosegue la tendenza degli investitori a comprare titoli di stato italiani, soprattutto dopo la conferma da parte della BCE che i tassi non risaliranno a breve e che il programma di quantitative easing proseguirà fino alla fine del 2018.

La riduzione del 50% del ritmo di acquisti di bond da parte della Banca Centrale non ha quindi frenato la corsa degli investitori istituzionali verso la carta tricolore anche in considerazione che la ripresa economica non si è ancora consolidata e l’inflazione fatica a risalire.

 

Asta Bond: collocati Btp 2027 e CCTeu 2025

Nel dettaglio, il Tesoro ha collocato 1,750 miliardi di euro in BTP agosto 2027 (isin IT0005274805). Il rendimento medio si è attestato al 1,73%, in calo di 13 punti base dall’asta precedente. La domanda ha superato l’offerta di 1,65 volte. Infine sono stati collocati CCTeu 2025 per 1,750 miliardi di euro (isin IT0005311508) contro richieste pari a 2,791 miliardi. Il rendimento medio è sceso al 0,46% dal 0,60% dell’asta precedente. Il Bid to cover è risultato pari a 1,60. Le aste di Btp “sono andate molto bene, anche in termini di copertura vista l’offerta leggera a livelli di ammontare e l’assenza del Btp a 5 anni“, commenta un broker di una primaria banca italiana. Per l’esperto le emissioni odierne rappresentano quindi “un’ottima chiusura del 2017 per il Tesoro. E’ stato un anno soddisfacente”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp