Astaldi: ok Tribunale a proroga termine presentazione piano concordatario

La scadenza del piano di ristrutturazione di Astaldi è stata fissata al 14 febbraio 2019. Prosegue l'attività del Comitato dei bondholders

di , pubblicato il
La scadenza del piano di ristrutturazione di Astaldi è stata fissata al 14 febbraio 2019. Prosegue l'attività del Comitato dei bondholders

Astaldi rende noto che il Tribunale di Roma, con decreto pronunciato in data odierna, ha concesso alla società una proroga, di 60 giorni, del termine per la presentazione da parte della stessa Società della proposta concordataria, del piano e di tutta la documentazione prevista ex lege. Il termine ultimo per la presentazione di tale documentazione è pertanto fissato al 14 febbraio 2019.

“Questa è finalmente la buona notizia che aspettavamo – ha commentato il rappresentate comune dei bondholders Nicholas Johnson – in quanto scongiura lo scenario peggiore, quello del fallimento della società. Da questo momento si comincerà a lavorare davvero sul piano: sui dettagli di esso cercheremo di incidere anche noi, forti della nostra struttura associativa (che rappresenta oltre 55 milioni di obbligazioni, dato in continua crescita) e della consulenza di uno studio legale di primo livello quale è Legance. La proroga del concordato fornisce anche a noi l’occasione di prolungare il termine per l’adesione al nostro Comitato: l’iscrizione sara’ possibile fino al 14 febbraio 2019. La logica è semplice: più siamo, più contiamo al tavolo del negoziato con Astaldi, e potremo influenzare il voto sul concordato! Come già sapete iscriversi è semplice: basta seguire le istruzioni che si trovano sul nostro sito www.bondholderastaldi.it.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.