Asta Spagna: i rendimenti non si fermano più

Effetto crisi del debito: raddoppia il rendimento del bond spagnolo 2012

di , pubblicato il

Madrid riesce ancora a collocare i suoi titoli di stato, ma il costo per finanziare il suo debito è sempre più alto. Il trend emerso nell’asta della Spagna dello 19 giugno è stato confermato anche oggi. Nel dettaglio il Tesoro spagnolo ha collocato sul mercato complessivi 2,22 miliardi di titoli, oltre la forchetta prevista che era compresa tra 1 e 2 miliardi. Nonostante la buona domanda, i rendimenti sono però decisamente aumentati. Nel dettaglio sono stati collocati 700 milioni di euro di bonos scadenza 2014, 918 milioni di bonos scadenza 2015 e 602 milioni scadenza 2017. Il rendimento del titolo a 2 anni raddoppia al 4,706% contro il 2,069% dell’asta. Il rendimento del titolo a 3 anni è passato invece al 5,547% dal 4,876% del 17 maggio mentre i titoli a cinque anni rendono il 6,072% contro il 4,960% del 3 maggio.

Argomenti: ,