È arrivato in Europa il primo ETF sulle Preferred Shares statunitensi

L’ ETF è negoziato su Borsa Italiana e investe in un portafoglio di preferred shares statunitensi

di Mirco Galbusera, pubblicato il
L’ ETF è negoziato su Borsa Italiana e investe in un portafoglio di preferred shares statunitensi

Invesco PowerShares ha lanciato il primo exchange traded fund (ETF) in Europa che offre un’esposizione mirata alle preferred shares e all’elevato dividendo da esse generato. Il PowerShares Preferred Shares UCITS ETF è inoltre il primo fondo lanciato da quando Invesco ha acquisito Source, l’emittente specialista di ETF.

L’ ETF è negoziato su Borsa Italiana e investe in un portafoglio di preferred shares statunitensi. Sebbene da un punto di vista tecnico siano delle normali azioni, le preferred shares hanno dividendi fissi e tendono a comportarsi più come le obbligazioni. Con un rendimento medio superiore al 5% annuo, le preferred shares possono rappresentare un’opportunità di rendimento molto interessante.

 

Perché le preferred shares?

 

Con i tassi di interesse e i rendimenti obbligazionari ai minimi storici, gli investitori hanno davvero fatto fatica a trovare rendimenti significativi,” ha spiegato Stefano Caleffi, Responsabile per il Sud Europa di Invesco PowerShares.Le preferred shares forniscono rendimenti paragonabili alle obbligazioni high yield, ma provenienti da titoli emessi generalmente da società molto note.” L’indice sottostante dell’ETF ha generato un ritorno del 6,1% su base annua negli ultimi cinque anni, simile al mercato high yield statunitense e di molto superiore alle obbligazioni investment grade USA. Le preferred shares possono inoltre costituire un utile strumento di diversificazione del portafoglio e, di conseguenza, ridurne la volatilità. Negli ultimi cinque anni, le preferred shares hanno mostrato una bassa correlazione sia alle azioni che al reddito fisso.

 

Innovazione continua

 

Nel corso degli anni, Source e Invesco PowerShares si sono distinte nel campo dell’innovazione,” ha dichiarato Mike Paul, Head of Invesco PowerShares (EMEA). “Ora che abbiamo unito le forze, riteniamo di poter fare ulteriori passi avanti in modo ancor più efficace. Il lancio di questo ETF ne è un buon esempio. Esso offre infatti ai clienti l’esposizione a un segmento di mercato non disponibile tramite altri fornitori di ETF europei, grazie alla gestione di una società con 28 anni di esperienza e il supporto di un team che gestisce già circa $30 miliardi di attivi.” L’ETF sarà gestito da Jeff Kernagis, Senior Portfolio Manager. Sarà disponibile in Euro con una commissione attuale pari allo 0,50% l’anno. I dividendi verranno distribuiti trimestralmente.“Si tratta solo del primo lancio fatto dalle nostre società unite, ma il meglio deve ancora venire”, ha proseguito Paul.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ETF, Nuove emissioni, collocamenti

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.