Ardagh Glass lancia bond high yield in euro e in dollari

Due nuove obbligazioni ad alto rendimento per chi crede nel settore del packaging. Cedole superiori all’8% fino al 2019, ma solo in natura

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Due nuove obbligazioni ad alto rendimento per chi crede nel settore del packaging. Cedole superiori all’8% fino al 2019, ma solo in natura

Ardagh Glass, multinazionale irlandese dell’imbottigliamento e dell’impacchettamento metallico, ha lanciato un nuovo bond high yield dal valore complessivo di 1,5 miliardi di euro. Il gruppo del packaging , nato nel 1932 in Irlanda e divenuto oggi uno dei maggiori player di settore a livello mondiale con un giro d’affari di oltre 4,5 miliardi di euro e 91.500 dipendenti, punta a ridurre i costi di finanziamento. Scopo principale dell’emissione è infatti quello di rimborsare anticipatamente il bond Ardagh Glass senior PIK 11,125% 2018, tenuto conto anche del premio stabilito dal regolamento.   Obbligazioni Ardagh Finance Holding a tasso fisso 2019   [fumettoforumright]Il nuovo bond Ardagh Glass è stato emesso a favore di investitori istituzionali in due tranche, una in euro e una in dollari. La prima, collocata per 1 miliardo di euro, è stata venduta alla pari e maturerà un tasso d’interesse lordo pari al 8,375% fino al 2019. Il bond (Isin XS1076715108) è callable a partire dal 2016 e pagherà una cedola in natura (PIK) l’11 giugno e l’11 dicembre di ogni anno. Anche la seconda tranche, quella in dollari, è stata venduta alla pari, per 710 milioni, e maturerà un tasso d’interesse lordo leggermente superiore, pari al 8,625% fino al 2019. Anche in questo caso il bond (Isin USL0223LAA90) è callable a partire dal 2016 e pagherà una cedola in natura (PIK) su base semestrale l’11 giugno e l’11 dicembre di ogni anno. Entrambe le emissioni, saranno quotate nei prossimi giorni presso la borsa irlandese, ma sono tranquillamente negoziabili già da ora OTC (over the market) per importi minimi di 100.000 euro e 200.000 dollari rispettivamente. I bond sono classificati come “senior secured” e godono di un rating altamente speculativo: B per l’agenzia Standard & Poor’s e B3 per Moody’s con out look stabile. Scopo delle due nuove emissioni, come detto, è quello di rifinanziare due bond esistenti e con cedole piu alte che andranno a maturazione nel 2018, oltre a quello di riconoscere agli azionisti un premio di 73 milioni di euro.   Ardagh Glass si espande in America. Il giudizio degli analisti   Con l’Acquisizione di Verallia North America  e la cessione di sei impianti produttivi, il Gruppo Ardagn Glass ha chiuso l’esercizio 2013 (31 marzo 2014) con ricavi per 4,8 miliardi di euro e un Ebitda di 748 milioni. Presente in 94 paesi del mondo, Ardagh Glass si sta affermando come top player nel settore dell’imbottigliamento e dell’impacchettamento metallico attraverso l’acquisizione di numerose società piccole e grandi presenti nelle varie aree geografiche. La recente operazione di acquisto di Verallia North America per 1,1 miliardi non inciderà sulle valutazioni di merito creditizio del debito di gruppo il cui rapporto debito/Ebitda dovrebbe mantenersi al 6,5 X nel 2014. Il giudizio degli analisti, di fronte al debito high yield di Ardagh Glass (ci sono molti bond quotati di questo tipo) resta ancorato su valutazioni altamente speculative con out look stabile a causa della bassa performance ottenuta nel corso del 2013, soprattutto in Europa. Ciò nonostante, Moody’s intravede segnali di ripresa e consolidamento del giro d’affari, soprattutto dopo l’acquisizione di Verallia North America. Il livello di liquidità rimane adeguato, benché Ardagh Glass nel corso dell’anno dovrà spendere parecchio per rinnovare gli impianti produttivi in Europa, col rischio che il cash flow possa passare in terreno negativo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni High Yield, Bond in dollari USA, Obbligazioni societarie, Ratings

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.