Abertis ricompra bond per 140 milioni ed emette 1 miliardo di nuova carta

Le nuove obbligazioni Abertis hanno scadenza 2023 e 2027 e sono state collocate presso investitori istituzionali

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Le nuove obbligazioni Abertis hanno scadenza 2023 e 2027 e sono state collocate presso investitori istituzionali

Nell’ambito dell’offerta di riacquisto di alcuni bond propri con maturità al 2021 e cedola del 4,875% legati a una precedente emissione da 1,5 miliardi di euro, Abertis ha accettato obbligazioni per un importo nominale complessivo di 140,2 milioni.

E’ quanto si legge in una nota della società infrastrutturale finita al centro di una contesa tra Atlantia e Hochtief (Acs), diffusa attraverso la Consob spagnola (Cnmv). Il pagamento dei bond è atteso per il prossimo 27 novembre. Contestualmente, Abertis ha reso noto di aver emesso con successo un bond da 0,5 miliardi con scadenza al 2023 e cedola dello 0,625% e un’altra emissione di pari importo, con scadenza 2027 e coupon dell’1,625%. L’incasso verrà utilizzato per rifinanziare il debito a breve termine e per altri scopi societari.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove obbligazioni