Abengoa, il bond high yield 2016 è da acquistare?

Il prezzo dell’obbligazione (XS0498817542) è sceso sotto la pari e rende più del 11% a nove mesi dal rimborso. Taglio minimo, 50.000 euro

di , pubblicato il
Il prezzo dell’obbligazione (XS0498817542) è sceso sotto la pari e rende più del 11% a nove mesi dal rimborso. Taglio minimo, 50.000 euro

Abengoa torna a soffrire. La multinazionale spagnola attiva nel settore delle energie rinnovabili, complice i dati deboli dell’ultima trimestrale e le raccomandazioni poco incoraggianti degli analisti, è in caduta libera sul listino azionario di Madrid. Con un crollo del 15%, le azioni Abengoa sono tornate a testare i minimi di sempre, intorno a quota 2 euro, mentre sul fronte obbligazionario i rendimenti high yield si sono impennati a doppia cifra anche sulle scadenza più brevi. In  particolare, a mettere in preallarme gli investitori, non sono stati tanto i risultati trimestrali che comunque evidenziano un incremento nelle varie voci di bilancio con fatturato, Ebitda e utile netto in crescita, ma la notizia che Abengoa ha messo in vendita assets per 650 milioni di euro con lo scopo di alleggerire il debito. Con lo scopo anche di ottenere un migliore profilo finanziario e ottenere da Standard & Poor’s un merito creditizio migliore (attualmente è B+). Notizia che è stata interpretata come un campanello d’allarme da parte degli investitori i quali temono che si possa arrivare a considerare anche ad un aumento di capitale qualora la vendita di assets non bastasse a ridimensionare il costo del debito.   Obbligazioni Abengoa 8,50% 2015   Fra le obbligazioni high yield Abengoa quotate, il titolo in euro con cedola 8,50% 2016 (XS0498817542) appare quello più interessante da considerare, sia per quanto concerne la scadenza, sia per quanto riguarda il taglio minimo di negoziazione. L’obbligazione senior da 500 milioni di euro scade infatti il 31 marzo 2016 e su nove mesi di vita residua offre un rendimento del 11,5%. Il bond è infatti sceso sotto la pari in coincidenza con le notizie di cui sopra e prezza al momento 96. L’obbligazione stacca la cedola su base semestrale il 31 marzo e il 30 settembre ed è negoziabile per importi minimi da 50.000 euro con multipli aggiuntivi di 1.000 (le altre hanno tutte size da 100.000). Secondo gli analisti, l’obbligazione è da acquistare poiché l’emittente ha già assicurato il rimborso attraverso l’emissione di un bond con scadenza 2019 lo scorso mese di marzo.  Sulle scadenze più lunghe è, invece, bene stare prudenti anche perché il leverage di Abengoa era 10,7 x nel 2014 e il giudizio di Moody’s (B2) sul credito del gruppo non era cambiato la scorsa primavera, nonostante l’incremento del giro d’affari per l’esercizio passato che lasciava intendere a un miglioramento del quadro contabile generale.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami