Abengoa annuncia scambio bond e ristrutturazione debito

Al via conversione bond Abengoa in 40% di azioni nell’ambito della ristrutturazione del debito. Tutti i dettagli

di , pubblicato il
Al via conversione bond Abengoa in 40% di azioni nell’ambito della ristrutturazione del debito. Tutti i dettagli

Abengoa ha varato il piano di ristrutturazione del debito. La nota multinazionale spagnola attiva nel campo delle energie rinnovabili era finita in default alla fine del 2015 e, per evitare la bancarotta, ha raggiunto un accordo coi detentori dei bond per la conversione in azioni.

Da quando Abengoa ha dichiarato default sono passati diversi mesi durante i quali la società ha intavolato lunghe e difficili trattative coi creditori. Le azioni erano precipitate ai minimi storici alla borsa di Madrid, mentre le obbligazioni in euro e in dollari hanno sospeso il pagamento degli interessi arrivando a prezzare poco meno del 10% del valore nominale. Solo lo scorso mese di agosto è stato raggiunto un accordo definitivo e sofferto coi creditori che prevede in sostanza la trasformazione del 70% del debito in azioni. La proposta, per essere valida, avrà bisogno dell’approvazione del 75% dei creditori. Il 70% del debito obbligazionario sarà, quindi, convertito nel 40% del capitale sociale e il restante 30% sarà rifinanziato con obbligazioni di nuova emissione di cui non è ancora chiara la tipologia. Stando al comunicato ufficiale, Abengoa emetterà nuove obbligazioni senior e/o junior di durata 66 e 72 mesi con possibilità di estensione di ulteriori 24 mesi. Tutto dipenderà da quanti obbligazionisti aderiranno alla proposta di ristrutturazione. Le nuove obbligazioni matureranno interessi del 1,50% all’anno, di cui sono una piccola parte (0,25%) sarà certamente pagata in denaro, mentre il resto solo al verificarsi di determinate condizioni. L’offerta di scambio terminerà il 25 ottobre 2016.

Le obbligazioni Abengoa interessate alla ristrutturaizone

Le obbligazioni Abengoa che sono interessate all’offerta di scambio proposta dalla società sono le seguenti:

Abengoa, S.A.’s €500,000,000 8.50 per cent. Notes due 2016 (ISIN: XS0498817542);

Abengoa, S.A.’s €250,000,000 4.50% Senior Unsecured Convertible Notes due 2017 (ISIN: XS0481758307);

Abengoa, S.A.’s €400,000,000 6.25% Senior Unsecured Convertible Notes due 2019 (Rule 144A Notes ISIN: XS0875624925; Regulation S Notes ISIN: XS0875275819);

Abengoa, S.A.’s US$279,000,000 5.125% Exchangeable Notes due 2017 (Rule 144A Notes ISIN: US00289RAD44, CUSIP: 00289RAD4; Regulation S Notes ISIN: XS1196424698);

Abengoa Finance S.A.U.’s US$650,000,000 8.875% guaranteed Senior Notes due 2017 (Rule 144A Notes ISIN: US00289RAA05, CUSIP: 00289RAA0; Regulation S Notes ISIN: USE0002VAC84, CUSIP: E0002VAC8);

Abengoa Finance S.A.U.’s €550,000,000 8.875% guaranteed Senior Notes due 2018 (Rule 144A Notes ISIN: XS0882238024; Regulation S Notes ISIN: XS0882237729);

Abengoa Greenfield S.A.’s €265,000,000 5.500% guaranteed Senior Notes due 2019 (Rule 144A Notes ISIN: XS1113024563; Regulation S Notes ISIN: XS1113021031);

Abengoa Greenfield S.A.’s US$300,000,000 6.500% guaranteed Senior Notes due 2019 (Rule 144A Notes ISIN: US00289WAA99, CUSIP: 00289WAA9; Regulation S Notes ISIN: USE00020AA01, CUSIP: E00020AA0);

Abengoa Finance S.A.U.’s US$450,000,000 7.750% guaranteed Senior Notes due 2020 (Rule 144A Notes ISIN: US00289VAB99, CUSIP: 00289VAB9; Regulation S Notes ISIN: USE0000TAE13, CUSIP: E0000TAE1);

Abengoa Finance S.A.U.’s €375,000,000 7.000% guaranteed Senior Notes due 2020 (Rule 144A Notes ISIN: XS1219439137; Regulation S Notes ISIN: XS1219438592);

Abengoa Finance S.A.U.’s €500,000,000 6.000% guaranteed Senior Notes due 2021 (Rule 144A Notes ISIN: XS1048658105; Regulation S Notes ISIN: XS1048657800).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami