A2A prezza bond decennale da 300 milioni

Le domande hanno superato 3,6 miliardi di euro e il rendimento è stato rivisto in basso. Al via buy back su obbligazioni 2016: tutti i dettagli dell’operazione

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Le domande hanno superato 3,6 miliardi di euro e il rendimento è stato rivisto in basso. Al via buy back su obbligazioni 2016: tutti i dettagli dell’operazione

Tutti in fila per accaparrarsi una fetta di nuove obbligazioni A2A. Sarà anche la fame di rendimenti o di alternative ai titoli di stato che ormai costano troppo, ma, a quanto pare, la utility lombarda piace e anche molto agli investitori internazionali. L’offerta per 300 milioni di euro di nuove obbligazioni senior è infatti stata coperta per ben 12 volte in poche ore, al punto che le banche collocatrici hanno chiesto all’emittente se volesse allargare l’offerta. Ma la size è rimasta quella stabilita all’inizio, anche perché il Programma Euro Medium Term Notes di A2A prevede per quest’anno il lancio di altre obbligazioni sul mercato, fino a un massimo di 4 miliardi di euro e non è escluso che ciò possa avvenire anche in altre valute.

Obbligazioni A2A 1,75% 2025

Così,  A2a ha lanciato con successo l’emissione di un prestito obbligazionario di importo pari a 300 milioni di euro e della durata di dieci anni, a valere sul proprio programma Emtn il cui rinnovo ed incremento a complessivi 4 miliardi di euro è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione il 6 novembre 2014. L’emissione, destinata esclusivamente a investitori istituzionali, ha registrato ordini corrispondenti a 3,6 miliardi di euro. Le obbligazioni (XS1195347478) hanno una cedola annua di 1,75%, cedola ai livelli minimi per A2A, e sono state collocate ad un prezzo di emissione pari a 99,221%, con uno spread di 110 punti base rispetto al tasso di riferimento midswap. Il rendimento è stato quindi fissato a 1,836%. Le obbligazioni, taglio minimo negoziabile 100.000 euro,  sono regolate dalla legge inglese e ne verrà richiesta l’ammissione alla quotazione sul mercato regolamentato della Borsa del Lussemburgo dal 25 febbraio 2015, data in cui è atteso il regolamento del prestito obbligazionario, subordinatamente alla sottoscrizione della relativa documentazione contrattuale. Ai titoli rappresentativi del prestito obbligazionario sarà assegnato un rating da parte di Moody’s e Standard&Poor’s pari rispettivamente a Baa3 e BBB. L’emissione – destinata al rimborso di una quota parte del debito esistente – consentirà di ridurre il tasso medio del debito di gruppo e, in linea con la strategia finanziaria, allungare la durata media del debito e ottimizzare il profilo temporale delle scadenze.

Tender Offer Obbligazioni A2A 4,50$ 2016

[fumettoforumright]A2A ha inoltre lanciato un’offerta per il riacquisto parziale delle obbligazioni con scadenza 2016 (XS0463509959), il cui ammontare nominale in circolazione è pari a 762 milioni di euro. Le condizioni di riacquisto sono descritte nel Tender offer memorandum del 18 febbraio 2015 (vedi allegato). L’offerta si chiuderà martedì 24 febbraio 2015. L’operazione di collocamento è stata curata da Banca Imi, Barclays, Bnp Paribas e UniCredit in qualità di Joint Bookrunner. L’operazione di Tender Offer è curata da Barclays e Bnp Paribas.   Tender Offer Memorandum

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni societarie

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.