'Zona gialla e arancione: Regioni che rischiano restrizioni tra pochi giorni

Zona gialla e arancione: le Regioni che rischiano le restrizioni già tra pochi giorni

Le regioni che rischiano la zona gialla e la zona arancione entro fine novembre.

di , pubblicato il
Zona blu

Almeno 4 regioni rischiano la zona gialla entro breve ed entro 14 giorni, saranno invece 5 le regioni con numeri da zona arancione.

Le regioni che rischiano la zona gialla e la zona arancione entro fine novembre

Sono Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Liguria e Valle d’Aosta e Bolzano a preoccupare maggiormente a causa dell’aumento dei contagi secondo l’Associazione italiana di epidemiologia. Secondo gli ultimi dati, il Friuli-Venezia Giulia rischia il cambio colore dal 22 novembre mentre Veneto e Provincia di Bolzano potrebbero passare in zona gialla dal 29 novembre. Anche Liguria e Valle d’Aosta stanno notando un netto aumento dei contagi, tanto che entro due settimane il rischio è di superare il livello di guardia di 250 positivi su 100 mila abitanti.

Si tratta di numeri da zona rossa ma che con le nuove regole per il cambio colore che considerano anche il numero di ricoveri per adesso portano dritti alla fascia gialla. Anche in Alto Adige la situazione non è delle migliori e l’incidenza settimanale è addirittura sopra 300, stessa situazione del Veneto, dove Luca Zaia ha avvertito che di questo passo si passerà alla zona rossa entro breve. Secondo Massimiliano Fedriga, presidente del Friuli:

“Siamo a un passo dalla fascia gialla. Il passaggio alla zona arancione sarebbe drammatico: è una cosa che non possiamo far pagare a quanti si sono disciplinatamente vaccinati”.

Timore Italia a colori anche per Natale

Passare in fascia gialla o arancione, infatti, significa tornare a dover portare le mascherine all’aperto e un limite di 4 commensali al tavolo nei ristoranti in caso di zona gialla e di chiusure in caso di passaggio in zona arancione. Anche Marche e Lazio rischiano il passaggio in zona gialla nelle prossime settimane, inoltre con l’incidenza, schizzata oltre i 99 positivi su centomila abitanti, nelle Marche la situazione è preoccupante. Se la zona gialla preoccupa relativamente, il timore maggiore è quello del passaggio in zona arancione che vorrebbe dire ancora più restrizioni e chiusure sotto Natale.

 Chi rischia la zona gialla dal 22 o dal 29 novembre? Secondo Nino Cartabellotta di Gimbe:

“Al 15 novembre 2020 avevamo 7 regioni in zona rossa, 9 in zona arancione, quindi oggi dobbiamo dire grazie ai vaccini per trovarci in questa situazione. Va detto anche che c’è stato un cambio di criteri per i colori delle regioni, se oggi avessimo gli stessi criteri dell’anno scorso già diverse regioni sarebbero in zona arancione e altre in zona rossa”.

Di fatto le più vicine al passaggio sono il Friuli Venezia Giulia e la provincia di Bolzano, seguite da Veneto che potrebbero vedere il passaggio tra il 22 e il 29 novembre seguite da Marche, Lazio e  Valle d’Aosta, per quest’ultima, però, attualmente non sembrano esserci rischi immediati, mentre per le altre sarà fondamentale vedere come si evolverà la situazione. Sotto la soglia dei 50 casi oggi ci sono Basilicata, Molise, Puglia e Sardegna.

Vedi anche: Regioni in zona gialla prima del 31 dicembre e rischio Green Pass vincolato, ma che cos’è?

Argomenti: ,