Vietata l’aria condizionata in auto? Ecco cosa si rischia se la macchina è ferma

Vietata l’aria condizionata in auto con la macchina in sosta, la norma del 2007.

di , pubblicato il
Limitatore di velocità

L’ondata di caldo che ha colpito il nostro paese da una decina di giorni non lascia tregua. Si tratta di un caldo anomalo per maggio, che sta causando determinati problemi soprattutto a chi è obbligato a passare in auto molte ore per lavoro. Chi deve passare molto tempo in auto, infatti, necessita di impianti refrigeranti all’interno delle automobili ma nelle ultime ore è tornato alla ribalta la questione della sanzione se si tiene accesa l’aria condizionata all’interno della propria auto.

Vietata l’aria condizionata in auto con la macchina in sosta, la norma del 2007

La notizia riguarda gli impianti refrigeranti all’interno delle automobili, tenendo accesa l’aria condizionata si rischia di incorrere in una multa. Nel 2007, infatti, fu introdotta una norma europea, secondo cui era vietato tenere acceso il motore della macchina quando il veicolo è in sosta. Se l’auto si spegne chiaramente anche l’aria condizionata si spegne. La normativa fu introdotta per la lotta contro il cambiamento climatico e per abbassare le emissioni inquinanti.

A quanto ammonta la multa in Italia

Dunque, se si tiene l’aria condizionata accesa con l’auto in sosta, si rischia seriamente una multa. Guardando la sezione “regolamenti e direttive” del sito dell’Unione europea, si legge che ogni paese prevede multe differenti. L’Italia è uno dei paesi in cui la sanzione è più salta, visto che chi viene beccato con l’auto in sosta e il motore acceso per tenere l’aria condizionata rischia una multa fino a 435 euro. Una delle più alte, se si pensa che a Londra è solo di 22 sterline mentre a Madrid si prevede una sanzione fino a 100 euro.

Sempre nel 2007 era anche arrivata la modifica al codice della strada. Il comma 7-bis nell’articolo 157 dice: “E’ fatto divieto di tenere il motore acceso, durante la sosta del veicolo, allo scopo di mantenere in funzione l’impianto di condizionamento d’aria nel veicolo”. In seguito, gli importi delle multe sono stati ritoccati e compresi tra 218 e 435 euro.

Argomenti: ,