Viaggiare in Arabia Saudita: 21 cose a cui fare attenzione per evitare l’arresto o una multa

I divieti da conoscere prima di andare in viaggio in Arabia Saudita.

di , pubblicato il
I divieti da conoscere prima di andare in viaggio in Arabia Saudita.

Da alcuni mesi l’Arabia Saudita ha aperto al turismo di massa ma ci sono regole, che si possono definire complicate, che i turisti dovrebbero rispettare pena multe o addirittura l’arresto nei casi gravi. Quali sono queste regole? Ne ha parlato di recente Business Insider. 

Lo scorso settembre, l’Arabia Saudita ha annunciato un nuovo visto turistico che permette ai viaggiatori di restare nel paese per 90 giorni. Tutto ok se non fosse che i turisti non hanno familiarità con le leggi saudite e neppure con lo stile di vita del paese. Le conseguenze possono essere pesanti. Sempre a settembre, l’Arabia Saudita aveva presentato 19 leggi di decenza pubblica, alcune delle quali, se non rispettate, sono punibili con 1.450 euro o nei casi gravi con l’arresto. 

Dalla danza dab al divieto di indossare pantaloni corti e alcol

La danza dab, diventata virale nel 2017, è stata vietata dalla Commissione nazionale del Ministero dell’interno saudita a causa della sua associazione con la cultura della droga. Un noto attore del posto è stato arrestato dopo essere stato ripreso a praticarla. 

Un’altra regola da rispettare interessa gli uomini e il divieto ad indossare pantaloni corti oltre che devono “vestirsi con modestia”. Gli uomini non possono andare in giro a torso nudo e devono vestirsi in maniera tradizionale. Le donne, invece, devono necessariamente coprire spalle e ginocchia in pubblico.

Tra i divieti anche quello legato all’alcol. In Arabia Saudita è infatti vietato ogni tipo di alcol, è quindi vietato bere anche sul volo di andata e portare alcol con sè. Per chi infrange la legge c’è il rischio di espulsione o addirittura l’arresto. E’ anche vietato importare droni per uso commerciale o personale senza l’autorizzazione.

 

Attenti anche a non saltare la coda e non mangiare carne di maiale. In Arabia Saudita è fortemente vietato saltare la fila pena una multa di 12 euro così come consumare carne di maiale e carne di rana. 

Purtroppo in Arabia è illegale anche essere gay o transgender, come è illegale giocare al gioco d’azzardo. 

Niente effusioni in pubblico

Multe severe anche per chi si concede effusioni in pubblico e per chi ascolta la musica a volume alto. Nel primo caso si rischia fino a 725 euro di multa, nel secondo 120 euro. 

Attenzione anche a non introdurre droghe, dove è espressamente vietato così come introdurre oggetti religiosi e Bibbie pena una denuncia. 

Si rischiano 240 euro di multa se si fotografano cittadini sauditi senza il permesso, altresì se si occupa il posto riservato ad un disabile o se si fotografano edifici governativi. 

La lista continua con altri divieti: fare scherzi a donne e bambini e persino possedere due passaporti. Infine è ancora un tabù festeggiare San Valentino così come, da scapoli, sedersi nelle aree destinate alle famiglie. Attenti poi a non intrufolarvi alla Mecca o a Medina, chi non è musulmano non può assolutamente farlo.

Leggi anche: 10 città da vedere assolutamente nel 2020 secondo Lonely Planet

[email protected]

Argomenti: ,