Viaggi in Europa: regole a cui prestare attenzione

Ecco le regole a cui prestare attenzione quando si viaggia in Europa.

di , pubblicato il
Ecco le regole a cui prestare attenzione quando si viaggia in Europa.

Chi si sta preparando per fare una vacanza in Europa dovrà seguire alcune piccole regole per non offendere i propri ospiti. Tutti sappiamo che le regole del buon costume variano da Stato a Stato. Ecco allora dei pratici consigli da seguire per non ritrovarsi impreparati.

Vacanza in Europa: ecco a cosa prestare attenzione

Quando si è a pranzo fuori in Europa si dovrà sapere che il servizio non sarà rapidissimo come avviene invece in molti ristoranti del Nord America. Pranzare fuori, infatti, è un’occasione per socializzare per cui non si dovrà essere frettolosi.

Un consiglio pratico da seguire sarà poi quello di prepararsi alle code tipo quelle che si formano sulle scale mobili della metropolitana. Sarà buona norma mettersi a destra per far passare chi ha fretta non soltanto nel Regno Unito ma anche in altri Stati. Formare una linea ordinata anche quando si è all’ingresso di un museo o di un caffè sarà sempre una buona regola da seguire.

Per quanto riguarda le mance, invece, non c’è una regola precisa. In Germania ed in Austria, infatti, sarà consuetudine lasciare un 5-10% del conto totale sia ai tassisti che al ristorante. Negli alberghi, invece, i facchini ricevono 1 euro a bagaglio mentre le cameriere solitamente 1 o 2 euro al giorno. In Croazia, invece, la mancia sarà circa il 10% del conto totale al ristorante. La cifra potrà, però, diminuire se viene anche conteggiato il coperto. In Spagna si lascia di solito al ristorante il 5-10% del totale. In Francia, così come negli altri Stati indicati, la mancia non verrà data di persona al ristorante ma la si lascerà sul tavolo e sarà almeno il 10% di quello che si è consumato. Infine in Grecia anche una minima percentuale sarà gradita.

Quando si sale a bordo di mezzi pubblici o metropolitane la regola sarà quella di lasciare prima scendere le persone. Ricordiamo che le metropolitane europee sono molto affollate ma questo non sarà un pretesto per salire prima che tutti scendano. Su alcune banchine di stazione, comunque, sono dipinti dei piedi colorati per aiutare l’utente a restare nel posto giusto.

L’ultimo consiglio nonché regola sarà quella di non dimenticare mai di convalidare il biglietto. I controllori delle varie capitali europee e non solo amano il loro lavoro per cui lo svolgono con diligenza e severità. La multa sarà di circa 40 euro (ad esempio a Berlino) quando si viaggia senza titolo di viaggio.

Leggete anche: Giornata degli animali oggi 4 ottobre 2019: le regole fondamentali per viaggiare in treno.

[email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.