Viaggi culinari: le 19 città dove si mangia bene davvero nel mondo

La classifica di Eater sulle città e paesi in cui si mangia bene.

di , pubblicato il
La classifica di Eater sulle città e paesi in cui si mangia bene.

Quando si viaggia non conta solo vedere e scoprire luoghi e tradizioni ma anche mangiare ha la sua importanza. Sempre più viaggiatori infatti scelgono certe mete per assaporare piatti locali. Eater ha stilato la classifica dei migliori viaggi culinari, luoghi dinamici da questo punto di vista. Va detto che la classifica considera località innovative, dunque nessuna sorpresa per il fatto che manchi l’Italia, già nota per la cucina.  

Dalla Malesia alla California

Nella classifica delle località innovative culinarie troviamo la Malesia, dove va per la maggiore una cucina che mixa piatti cinesi, indonesiani, indiani e britannici. Da provare Char kway teow e salsiccia cinese e peperoncino. Al secondo posto spicca Marrakech, in Marocco, dove Eater consiglia Mechoui, pecora arrostita in fosse di argilla. Seguono la città di Malmo, in Svezia, nota per il vino naturale e Santiago del Cile dove provare i gustosi piatti cileni rivisitati. In top ten anche la Corea del Sud, dove assaggiare il Cibo del tempio, da gustare nei templi buddisti e Oakland in California; qui il piatto forte sono i sandwich di pollo fritto a Bakesale Betty. 

Giappone e Portogallo

Tra i must anche gli hummus che si possono degustare ad Acri, Israele, oppure il bratwurst del Wisconsin, Usa. E ancora l’innovativa città di Marsiglia, con il suo Couscous alla tunisina con polpo in umido. Alla 10 decima posizione troviamo la Nigeria in cui degustare il riso Jollof.  

Dalla undicesima alla diciannovesima posizione, Eater consiglia un viaggio a Nagoya in Giappone. Il piatto forte da provare è Hatcho miso con sugo denso su katsu di maiale. Interessante anche il dim sum da mangiare a Richmond, Canada, oppure, le Galette di patate del Re Edoardo da provare ad Hobart in Australia e il capretto alla griglia di Monterey in Messico. Infine, il portale consiglia un viaggio anche a New York, per scoprire i sapori etcnici dell’East Village, i peperoni ripieni del Kosovo, la Francesinha del Portogallo ma anche la arepa de huevo della Colombia e la trippa e drisheen dell’Irlanda.

Leggi anche: Viaggi 2020: ecco dove tutti vogliono andare secondo Google

Per rettifiche, domande, informazioni o comunicati stampa scrivete a [email protected]

Argomenti: ,