'Variante Omicron: tra un mese un milione di casi, restrizioni per no-vax

Variante Omicron: tra un mese almeno un milione di casi, stop al lockdown ma restrizioni per no-vax

Tra un mese un milione di casi a causa della variante Omicron.

di , pubblicato il
positivi

La variante Omicron imperversa in Europa e nel mondo ma nel nostro paese gli esperti sembrano molto scettici riguardo un nuovo lockdown. Che cosa sta succedendo?

Tra un mese un milione di casi a causa della variante Omicron

Durante un’intervista a Sky News, il ministro della Salute della Gran Bretagna, Sajid Javid, ha dichiarato che entro un mese i casi di variante Omicron arriveranno a 1 milione: “Questa variante si diffonde molto rapidamente, più velocemente di qualsiasi altra seguenza di Covid che abbiamo visto finora”.
Per questo motivo è importante agire e studiare delle strategie per difendersi, pur escludendo il vaccino obbligatorio come invece accadrà in Austria da febbraio. La variante Omicron, insomma, sembra destinata a soppiantare la variante Delta e in breve tempo a diventare dominante anche a causa della sua maggiore contagiosità.

Stop al lockdown ma possibili restrizioni per vaccinati

Nonostante tutto parlare di lockdown anche nel nostro paese se la situazione dovesse peggiorare non sembra per ora una tesi fondata. A dirlo il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ad Agorà secondo cui in Italia non chiuderà più niente ma ci saranno solo limiti per no-vax:

“Abbiamo cercato di anticipare gli scenari nel nostro Paese. L’introduzione anticipata del Super Green pass è stata fatta per prevenire scenari peggiori, qualora ci dovesse essere un cambio di colore in alcune regioni. Ma non chiuderà più niente nel nostro Paese anche se, ovviamente, ci sono alcune limitazioni per i non vaccinati”

Costa ha fatto notare che seppur i contagi stanno aumentando, lo scorso anno la situazione era decisamente peggiore. C’erano 30mila ricoverati mentre oggi 6mila a fronte di 800 in terapia intensiva mentre lo scorso anno erano 3.300. Merito dei vaccini, insomma, che hanno decisamente mitigato l’effetto del virus. Ora bisognerà vedere che cosa succederà con la variante Omicron.

Vedi anche: Variante Omicron, ecco dove si sono registrati i casi in Italia e il piano B del premier Johnson

Argomenti: ,