Variante Delta e focolai nei luoghi di vacanza: ecco dove torna la mascherina obbligatoria all’aperto

Tornano le mascherine obbligatorie in alcune località di vacanza?

di , pubblicato il
Variante Delta

La variante Delta corre in Italia e ormai sono sempre di più le località di vacanza dove sono presenti focolai e dove addirittura è stato imposto nuovamente l’obbligo di mascherina all’aperto.

Dove torna l’obbligo di mascherina a causa dei focolai nei luoghi di vacanza

A far aumentare i contagi sono certamente le feste, gli assembramenti e i giovani che viaggiano in gruppo e affollano spiagge e località. Tra le mete dove si stanno registrando aumenti infatti, c’è Riccione, località privilegiata dai ragazzi ma non solo. Due discoteche a Rimini e Cattolica sono state chiuse a causa degli assembramenti; sono infatti permesse solo cene con musica, mentre invece i clienti ballavano sui tavoli.

Il Salento, in Puglia, è oggi in testa con 72 contagi. Per questo i sindaci di alcune località hanno deciso di imporre nuovamente la mascherina. A Otranto, ad esempio, è tornato l’obbligo di mascherina all’aperto per chi passeggia nei vicoli stretti del centro storico. Una misura presa anche sull’isola di Ponza e a San Felice Circeo, dove è stato deciso anche lo stop alla vendita di alcolici dopo le 22 e la chiusura di tutte le attività commerciali alle 3 di notte.

Focolai di variante Delta sparsi in Italia anche nelle località vacanziere

Focolaio anche alle isole Eolie, dove un ristorante è stato anche chiuso per precauzione a Stromboli e molte persone sono in quarantena. Il sindaco di Salina, Domenico Arabia, ha escluso il focolaio sull’isola: “A Salina non c’è nessun focolaio da Covid-19, ma si registrano solamente tre casi di positività. Le notizie che sono circolate nelle ultime ore sono prive di fondamento”.

In Campania, il governatore Vincenzo De Luca, ha deciso di annullare gli eventi a rischio assembramento come i concerti del Giffoni Film Festival, la festa di Sant’Anna ad Ischia.

A Capri sono già 11 i turisti in isolamento.
Focolai anche a Fregene e Ostia, lungo il litorale romano e a Sestriere, in Piemonte, dove 16 ragazzini sono in isolamento nell’ex villaggio olimpico. Cluster anche sulle Dolomiti, dove un albergo a Brentonico è stato chiuso dopo il focolaio di 10 ragazzi.

Vedi anche: Variante Delta, vacanze in Italia: dove sono focolai, restrizioni e zone rosse

Argomenti: ,