Vaccino AstraZeneca e J&J anche sotto i 60 anni, ma su base volontaria

Questa la proposta in discussione: permettere su base volontaria la somministrazione del AstraZeneca e Johnson & Johnson anche al di sotto di 60 anni.

di , pubblicato il
vaccino astrazeneca

La Regione Lazio ha annunciato che a partire dal 30 aprile il vaccino AstraZeneca e il vaccino Johnson & Johnson potranno essere somministrati anche a persone al di sotto dei 60 anni, ma soltanto su base volontaria. Le prenotazioni saranno aperte, per il momento, a coloro che hanno 58 e 59 anni. Se vorranno potranno scegliere i vaccini Vaxzevria e il monodose Janssen.
È possibile allora che la Regione Lazio faccia da apripista per un cambiamento del piano vaccinale. La vera ragione di questa decisione sta nei numeri di dosi in arrivo. Se non si somministra il vaccino AstraZeneca e J&J anche in altre fasce d’età salta completamente il piano vaccinale che prevedeva di raggiungere la copertura del 70% della popolazione entro la fine dell’estate. Soltanto con Pfizer e Moderna non sarebbe possibile.

Vaccino AstraZeneca e J&J anche sotto i 60 anni, nessun divieto in Italia

Occorre ricordare che al momento non c’è alcun divieto in Italia per la somministrazione del vaccino AstraZeneca e J&J per gli under 60. Si tratta, infatti, soltanto di una raccomandazione. Dall’Aifa, infatti, arrivano le parole di Palù il quale sottolinea come il suggerimento di utilizzare il vaccino Vaxzevria il monodose Janssen per gli under 60 non implica un divieto per le altre fasce d’età.
Il Commissario straordinario, il generale Figliuolo, durante una visita in Friuli Venezia Giulia ha dichiarato che il vaccino AstraZeneca e il vaccino Johnson & Johnson sono da ritenersi idonei per tutte le fasce d’età e “la raccomandazione per gli over 60 è legata al bassissimo numero di casi con eventi collaterali gravi registrati al di sotto di quell’età”.
Gli fa eco anche il Ministro della Salute, Roberto Speranza, che si augura che nuovi studi possano permettere la somministrazione dei due vaccini in questione anche ad altre fasce d’età.

Vaccino AstraZeneca e J&J anche sotto i 60 anni, la situazione in Europa e negli USA

L’Agenzia Europea per il Farmaco (EMA) ha confermato di recente che il rapporto costi-benefici del vaccino AstraZeneca e del vaccino J&J resta positivo per gli adulti di tutte le fasce d’età.
Negli USA, la situazione è ancora differente. La FDA aveva sospeso le somministrazioni del vaccino J&J per la necessità di studiare le correlazioni con i rari eventi di trombosi gravi. Negli ultimi giorni, però, ha deciso per il via libera a tutte le fasce d’età.

Vaccino AstraZeneca e J&J, come cambia il piano vaccinale

La campagna vaccinale potrebbe subire importanti cambiamenti una volta completata la vaccinazione per la fascia degli over 65. Si pensa che il criterio dell’età potrebbe essere derogato e avviare una somministrazione generalizzata e volontaria.
Il vero problema è la mancanza di dosi di vaccino. Nel secondo trimestre sono attese circa 62 milioni di dosi e nel terzo trimestre circa 94 milioni. Nel mese di maggio dovrebbero arrivare circa 15-17 milioni di dosi. Queste cifre contemplano sia rifornimenti di Pfizer e Moderna, sia dei vaccini AstraZeneca e J&J.
[email protected]

Argomenti: ,