Vaccini Covid per tutti, dal 3 giugno potranno vaccinarsi anche gli under 30

Vaccini per tutti dal 3 giugno, arriva la data ufficiale.

di , pubblicato il
Variante Delta

Il piano vaccinazioni Covid accelera. Il commissario per l’emergenza Figliuolo ha annunciato che a partire dal prossimo 3 giugno saranno aperte le somministrazioni dei vaccini a tutta la popolazione fino ai 16 anni. Dunque, non ci sarà più l’obbligo da parte delle Regioni di rispettare il criterio delle fasce di età. L’obiettivo è di accelerare il più possibile la campagna, così da allineare tutta Italia prima dell’inizio dell’estate. Il generale Figliuolo ha aggiunto che a partire dal prossimo mese si potranno utilizzare tutti i punti di somministrazione, inclusi quelli aziendali, senza escludere la possibilità di intercettare la popolazione non ancora vaccinata.

Vaccinazioni Covid: l’Italia accelera (e può farlo)

Sono diversi i motivi che spingono a un’accelerazione delle vaccinazioni Covid. In primis la quantità di vaccini in arrivo entro giugno, pari a qualcosa come 20 milioni. A ciò si aggiunge la possibilità di vaccinare anche gli adolescenti, dopo che l’ente americano di controllo (Fda) ha dato il via libera a inizio maggio alla fascia di età compresa tra i 12 e 15 anni, e l’imminente approvazione dell’Ema (oggi), a cui seguirà poi anche l’Aifa (l’agenzia italiana del Farmaco).

L’Italia non sarà la sola in Europa a vaccinare anche gli adolescenti. Infatti, in Germania – dopo il consenso da parte dell’Ema – la vaccinazione per i ragazzi dai 12 anni in su inizierà a partirà dal prossimo 7 giugno. Lo ha confermato la cancelliera tedesca Angela Merkel, a margine del vertice con i ministri di ieri sera.

Nel nostro Paese i giovani di età compresa tra i 12 e 15 anni sono circa 2,3 milioni. A questo proposito, non c’è nemmeno la preoccupazione che i vaccini non possano bastare, dal momento che la quantità disponibile sarà più che sufficiente per coprire le fasce d’età previste dal piano vaccinale (inclusa appunto quella che va dai 12 ai 15 anni).

Come procedere la campagna vaccinale

Intanto in Lombardia e Piemonte sono partite le prenotazioni per gli under 40, e sempre in Lombardia a inizio giugno si potranno prenotare anche gli under 30. Con la nuova circolare di Figliuolo, però, dalla data del 3 giugno, in tutta Italia saranno aperte le vaccinazioni per chi ha meno di 40 anni e di 30 anni. Ovviamente spetterà poi ad ogni Regione dare il via libera definitivo. Maggiori dettagli in merito giungeranno la prossima settimana. Giugno, dunque, si aprirà non solo con l’avvio della zona bianca per molte Regioni, ma anche con una forte accelerazione della campagna vaccinale.

Vedi anche: Vaccini in farmacia quando si parte, calendario Regioni e l’idea del vaccino in discoteca

[email protected]

Argomenti: ,