Vaccini Covid Italia, al via gli over 40: Pfizer, AstraZeneca o J&J?

A partire dal 17 maggio possibili le prenotazioni per il vaccino per gli over 40. Quale sarà somministrato, Pfizer, AstraZeneca o J&J?

di , pubblicato il
Vaccino Johnson&Johnson e AstraZeneca

Vaccini Covid per gli over 40 a partire dal 17 maggio. Lo ha annunciato il commissario straordinario all’emergenza, il generale Francesco Figliuolo. Le regioni, quindi, da tale data potranno procedere con le prenotazioni. Si tratta di tutti coloro che sono nati entro il 1981.
Figliuolo ha sottolineato comunque che la precedenza deve essere data ai cittadini over 60 e ai soggetti fragili, fino a garantire la massima copertura. Dunque, soltanto le regioni che sono particolarmente avanti con il piano di vaccini Covid potranno procedere, le altre dovranno completare prima le somministrazioni alle altre categorie.

Vaccini Covid Italia agli over 40: la polemica su Pfizer

Nella giornata di ieri è arrivata la notizia che l’Ema, l’agenzia europea del farmaco, ha dato il via libera al generale Figliuolo sulla questione Pfizer. Somministrare la seconda dose a distanza di 42 giorni invece che 21 non rappresenta una deviazione dalle raccomandazioni europee.
La polemica, però, resta viva per quella che potrebbe essere una disparità di trattamento tra i cittadini. La Pfizer, dal canto suo, ha ribadito che sarebbe invece raccomandabile, per il buon esito del vaccino Covid, la somministrazione a 21 giorni di distanza. Il vero problema è la carenza di dosi e la difficoltà nel reperirle.
Il generale Figliuolo ha ribadito che sarebbe raccomandabile prolungare alla sesta settimana la somministrazione della seconda dose del vaccino Covid Pfizer. Ma non si tratta di una raccomandazione perché le Regioni sono tenute ad applicare nell’immediato la nuova tempistica. La confusione regna sovrana.
A prendere la parola è anche l’epidemiologo e assessore alla sanità in Puglia, Pier Luigi Lopalco, il quale ha affermato che in una fase di rallentamento della circolazione del virus, questa decisione permette di ‘liberare’ molti vaccini Covid.

Vaccino Covid over 40: quale sarà somministrato, Pfizer, AstraZeneca o Johnson & Johnson?

Al momento non è chiaro quale sarà il vaccino Covid che sarà somministrato agli over 40. Se la normativa resta quella attuale – ma il problema è la scarsità di dosi e la difficoltà nel reperimento – dovrebbe essere Pfizer.
Da più parti, però, si levano voci per consentire la somministrazione anche del vaccino AstraZeneca e Johnson & Johnson. Le opzioni in campo sono parecchie. Le limitazioni, ad esempio, potrebbero riguardare soltanto le donne e soltanto in una ristretta fascia d’età. I rarissimi casi di trombosi anomale sembrano riguardare principalmente il genere femminile e una determinata fascia d’età.
La situazione è particolarmente complessa e le decisioni sembrano essere prese non a partire da un ragionamento di carattere medico-sanitario, ma a partire da una carenza strutturale di vaccini Covid.
[email protected]

Argomenti: ,