Vaccini covid-19 bambini 5-11 anni come prenotare e quali effetti collaterali attendersi

Vaccini covid-19 bambini 5-11 anni come prenotare e come funziona.

di , pubblicato il
Obbligo vaccinale

Via libera alle vaccinazioni per bambini tra i 5 e gli 11 anni a partire dalla seconda metà di dicembre, più precisamente tra il 20 e il 25 dicembre, anche se non ci sono ancora date certe. Anche per i bambini le prenotazioni saranno eseguite come per tutto il resto della popolazione attraverso i portali ufficiali. A decidere per l’ok ai vaccini ai bambini di 5-11 anni è stata la Commissione tecnico scientifica dell’Agenzia italiana del farmaco mentre il documento è stato approvato anche dalla Società Italiana di Pediatria (Sip), Federazione Italiana Medici Pediatri (Fimp), Associazione Culturale Pediatri (Acp) e dalla Federazione delle Società Scientifiche e delle Associazioni di Area Pediatrica (Fiarped).

Vaccini covid-19 bambini 5-11 anni come prenotare e come funziona

Come funziona il vaccino per i bambini tra 5 e 11 anni e come si prenota? Come detto, le prenotazioni partiranno nelle prossime ore. Si potranno effettuare o tramite i portali ufficiali oppure direttamente dal pediatra o in farmacia. I vaccini utilizzati saranno Pfizer e la somministrazione avverrà a distanza di tre settimane. Rispetto agli adulti il dosaggio sarà minore, 10 microgrammi contro 30. I vaccini, come ha detto il sottosegretario alla Salute Sileri, si svolgeranno “negli Hub vaccinali esistenti, dove verranno allestiti percorsi dedicati, ma pensiamo di utilizzare tutte le risorse disponibili se ve ne è la fattibilità: apriremo quindi anche ai medici pediatri e alle farmacie”.

Chi non deve farlo e i possibili effetti collaterali

Per quanto riguarda il consenso, questo spetta ai genitori o al tutore ma ovviamente il bambino va informato e magari va spiegato il funzionamento del vaccino tramite disegni. Dovrebbero essere esclusi dalla vaccinazione i bambini che presentano forme gravi di asma o allergie agli eccipienti presenti nel medicinale mentre per i bimbi che assumono farmaci immunomodulatori o biologici è necessaria una valutazione individuale.

Per i bambini non è previsto l’obbligo vaccinale e neanche il Green Pass. Per quanto riguarda i sintomi che potrebbero apparire dopo il vaccino, questi sono simili a quelli degli adulti, ossia arrossamento e dolore nella zona dell’eiaculazione, malessere generale, febbre ma in forma più leggera e di breve durata rispetto agli adulti. In caso di malessere, su indicazione del medico è possibile usare la tachipirina con dosaggio pediatrico.

Vedi anche: Vaccini e variante Omicron, quelli attuali coprono dal nuovo virus? Non è detto

Argomenti: ,