'Vaccinati in Italia, a che punto siamo con le percentuali della terza dose?

Vaccinati in Italia, a che punto siamo con le percentuali della terza dose?

Le percentuali dei vaccinati in Italia, a che punto siamo con le dosi e la booster di richiamo? Ecco il punto della situazione.

di , pubblicato il
Green Pass e nuovo piano vaccini

Quanti sono i vaccinati in Italia? La domanda ha una risposta facile, e presto la daremo, ma vogliamo fare un quadro della situazione vaccini partendo da considerazioni più specifiche, ossia concentrandoci anche sulle diverse dosi attualmente disponibili.

Vaccini in Italia, a che punto siamo?

Domanda lecita, a che punto siamo con i vaccini in Italia? Sono 48.043.446 le persone vaccinate, parliamo di una percentuale dell’81,08%. Si tratta di persone che hanno fatto almeno la prima dose, sono infatti ancora 2.241.487 gli italiani in attesa della seconda dose, ossia il 3,78% dei vaccinati totali. Per quanto riguarda invece il booster, ovvero la terza dose, i numeri sono più che positivi, siamo a 34.302.674, quindi il 57,89% degli italiani.

Ci sono però ulteriori considerazioni da fare, se infatti prendiamo ad analisi anche il monodose e i pre-infettati che hanno ricevuto una dose saliamo con la percentuale di italiani protetti, seppure parzialmente, poiché è almeno parzialmente protetto a quel punto l’84,86% della popolazione italiana. Considerando solo gli over 5, oggetto della campagna vaccinale, rispetto alla platea del governo la percentuale di almeno parzialmente protetti è del 87,20% mentre l’83,31% è vaccinato.

Vaccinati in Italia, gli over 12

La percentuale di protetti sale ancora se consideriamo solo gli over 12, oggetto della campagna vaccinale, rispetto alla platea individuata dal Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 la percentuale di almeno parzialmente protetti è del 90,86% mentre l’87,93% è vaccinato.

Potrebbe interessarti anche Variante Omicron 2, nuovo studio dimostra che è ancora più contagiosa

Argomenti: ,