Vacanze, dove serve ancora il Green Pass Covid Eu per viaggiare nel 2022?

Dove serve ancora il certificato Covid Ue e dove no per le vacanze.

di , pubblicato il
Green pass europeo

La pandemia di coronavirus e la variante Omicron sembra dare segni di netto miglioramento con un importante calo dei contagi anche in Europa. Un trend che dovrebbe continuare ancora più spedito da marzo e con l’arrivo della primavera. Una buona notizia per chi ha in mente di spostarsi per le vacanze e da tempo aspettava un allentamento delle restrizioni.

Dove serve ancora il certificato Covid Ue e dove no per le vacanze

Per i viaggi in Ue viene ancora chiesto il Green Pass sanitario europeo, quindi per spostarsi da un paese all’altro, anche per i prossimi mesi bisognerà essere in possesso della Certificazione Verde ma Bruxelles ha fatto sapere che non dovrebbero essere imposte restrizioni alla circolazione intracomunitaria diverse dal certificato digitale Covid Ue. Il Certificato europeo avrà una validità di 9 mesi dal 14esimo giorno successivo al completamento del ciclo primario e un viene emesso dopo la somministrazione della terza dose.

Per chi è guarito dal Covid, la durata del Certificato è di 6 mesi. Secondo quanto comunicato dalla Commissione europea il sistema del Certificato Verde sarà valido fino al 30 giugno 2023. Dunque, in linea generale, per chi è vaccinato, a livello europeo il pass ha una validità di 9 mesi ma è anche vero che molti paesi adottano normative proprie come l’Italia, dove il Green Pass è illimitato per chi ha la terza dose.

I paesi e le regole

In Germania, ad esempio, il Green Pass serve per accedere a spazi e negozi al chiuso ed è valido 9 mesi, ma dal 20 marzo le regole potrebbero cambiare e il cancelliere Olaf Scholz ha annunciato misure meno restrittive. In Francia dal 15 febbraio i guariti dal Covid o chi ha solo due dosi ha tempo 4 mesi per fare la terza dose, senza questa non sarà possibile accedere a cinema, teatri, musei, bar, ristoranti, concerti, fiere, seminari, spettacoli e mezzi di trasporto a lunga percorrenza.

I prossimi mesi le regole potrebbero cambiare.
In Spagna è fondamentale seguire le norme regionali, infatti ogni Comunità segue regole diverse ma il pass verde ha una durata di 9 mesi e in Catalogna è anche caduto l’obbligo. In Austria il Green Pass vale 9 mesi per chi ha la terza dose e 6 mesi per chi ne ha due, viene chiesto per bar, ristoranti e per partecipare ad attività ricreative.

Attualmente, tra i paesi dove il Green Pass non viene chiesto a livello interno, troviamo Irlanda, Lituania e Danimarca. Anche in Svizzera non serve più per accedere a negozi, ristoranti e altre strutture pubbliche.

Vedi anche: Viaggi e Covid: i paesi extra UE in cui non serve il tampone per entrare

Argomenti: ,