Vacanze di Natale all’estero a rischio: scioperi voli e negli aeroporti in Europa fino a Capodanno

Voli e aeroporti in sciopero durante le vacanze di Natale in Europa.

di , pubblicato il
Scioperi voli Aeroporti

Le vacanze di Natale sono alle porte e molti italiani di conseguenza sono alle prese con le partenze. Nelle prossime due settimane e più precisamente fino all’Epifania, un’alta percentuale di persone si muoverà per un viaggio, un weekend o per andare a trovare amici e parenti. Dopo quasi tre anni di pandemia, il settore del turismo sta andando verso la ripresa. Nonostante i prezzi alti, infatti, la domanda ha superato tutte le aspettative e aumenta la quota di persone che ha ripreso a viaggiare e recuperare il tempo perso. Il problema di queste vacanze, però, è che nei prossimi giorni sono previsti degli scioperi in Europa. Alcuni sindacati hanno annunciato lo stop dei voli che interessano anche alcune città molto quotate in questo periodo, tra cui proprio Parigi e Londra.

In particolare, si rischia a volare verso alcuni paesi come Belgio, Regno Unito, Francia e Spagna. Se avete in programma un viaggio verso una di queste destinazioni per i prossimi giorni, quindi, è bene fare attenzione.

Voli e aeroporti in sciopero durante le vacanze di Natale in Europa

Nel dettaglio, nel Regno Unito andrà in scena una delle proteste più grandi mai viste. Il sindacato Public and commercial services, infatti, ha indetto una protesta che interesserà molti scali noti come Heathrow ma non solo. Saranno interessati anche Gatwick, Birmingham, Cardiff, Glasgow, Manchester e Newhaven. Il segretario generale Mark Serwotk ha già anticipato l’adesione di 3mila dipendenti. Gli scioperi negli aeroporti si svolgeranno dal 23 dicembre al 31 dicembre, con una pausa solo il 27 dicembre a causa delle retribuzioni che risultano inadeguate.

Considerando le date in cui andrà in scena la protesta, si prevedono giornate difficili per chi deve volare verso il Regno Unito.

La conseguenza più temibile non sarà solo l’allungamento dei tempi per il controllo dei passaporti ma anche la cancellazione di alcuni voli. Si stima almeno il 30% di voli cancellato per quelli in arrivo nel Regno Unito durante il periodo natalizio.

Proteste e aerei a rischio anche in Francia, Spagna e Belgio

Problemi anche per chi deve arrivare in Francia a causa dello sciopero di Air France. Non è stato ancora confermato del tutto, ma i sindacati francesi hanno già annunciato vari scioperi a causa degli stipendi carenti e la copertura previdenziale del personale di cabina. Se lo sciopero in Francia andrà in porto, ci potrebbero essere disagi per chi vola dal 22 dicembre al 2 gennaio con Air France.

Scioperi in vista anche in Spagna, un altro paese molto gettonato per le feste. I dipendenti di Aena, società che gestisce gli aeroporti spagnoli, ha annunciato delle proteste il 22, 23, 30 e 31 dicembre e ancora il 6 e 8 gennaio. Disagi a cui potrebbe unirsi anche la compagnia basca Air nostrum ma anche le basi spagnole di Vueling e Ryanair.
In Belgio, invece, è previsto uno sciopero il 23 dicembre che riguarda l’aeroporto di Zaventem, ma non ci saranno cancellazioni di voli o ritardi, semplicemente i dipendenti continueranno le loro mansioni ma rallentando i ritmi.

Argomenti: ,