Vacanze 2022, ecco i paesi che riaprirono frontiere e senza restrizioni dopo il Covid-19

Vacanze 2022, i paesi che riaprirono frontiere.

di , pubblicato il
Vacanze

Dal 1 marzo sono state alleggerite le regole legate ai viaggi da e per l’Italia, con l’abolizione della quarantena al rientro. Ma anche altri paesi in vista del ritorno alla normalità, stanno riaprendo al turismo. Di seguito i paesi che hanno deciso di riaprire le frontiere e togliere delle restrizioni.

Vacanze 2022, i paesi che riaprirono frontiere

Dal 1 marzo per recarsi a Dubai non sarà più necessario fare il tampone per chi è vaccinato. Basterà esporre un certificato vaccinale o un certificato medico valido, provvisto di QR Code che dimostri la guarigione dal Covid. Chi non è vaccinato dovrà continuare ad esporre il tampone. Anche le Seychelles dal 1 marzo riaprono ai turisti italiani, previo tampone molecolare negativo effettuato nelle 72 ore precedenti alla partenza. Bisognerà anche compilare la Health Travel Authorisation e stipulare un’assicurazione sanitaria.

Sempre dal 1 marzo anche la Giamaica ha abolito la Travel Authorization e le misure legate alla quarantena. Sarà invece ancora obbligatorio fare un tampone prime della partenza.
Alleggerimento delle misure anche in Thailandia che sempre dal 1 marzo riapre ai turisti ma con l’obbligo di presentare tampone negativo RT/PCR, autorizzazione denominata “Thailand Pass”, assicurazione sanitaria e visto. La quarantena è stata abolita ma a patto che i turisti siano vaccinati da almeno 14 giorni.

Dal 15 marzo anche il Vietnam riaprirà ai turisti

In Tunisia dal 26 febbraio è possibile entrare senza nessun test per i vaccinati ma è fondamentale presentare un certificato vaccinale mentre chi non è vaccinato dovrà eseguire il tampone.
Anche in Oman si può entrare presentando il certificato vaccinale con QR code, in inglese oltre ad avere un’assicurazione sanitaria e scaricare l’app Tarassud+.

Anche ad Aruba è consentito l’accesso senza tampone per chi è vaccinato, basta che dose di richiamo sia stata somministrata almeno 7 giorni prima del viaggio.


Anche in Sri Lanka è possibile viaggiare senza nessun obbligo di test per chi è vaccinato da almeno 14 giorni. Dal 15 marzo anche il Vietnam riaprirà ai turisti dopo una quarantena di 1 giorno e l’obbligo di tampone, oltre a un’assicurazione medica o di viaggio. Presto dovrebbe riaprire anche la Malesia ai turisti vaccinati e senza obbligo di quarantena.

Vedi anche: Regole viaggi e covid-19, liste e corridoi turistici aboliti: cosa cambia con la nuova ordinanza dal 1° marzo

Argomenti: ,