Ultimi sondaggi politici elettorali oggi 8 novembre: crollo M5S, Salvini il leader più amato

Prosegue il vero e proprio tracollo del M5S, mentre Salvini è sempre più amato dagli italiani: ecco i risultati delle ultime intenzioni di voto oggi 8 novembre.

di , pubblicato il
Prosegue il vero e proprio tracollo del M5S, mentre Salvini è sempre più amato dagli italiani: ecco i risultati delle ultime intenzioni di voto oggi 8 novembre.

Le divisioni nella maggioranza e soprattutto la gestione del caso ArcelorMittal sull’ex Ilva di Taranto danno il senso complessivo dei risultati degli ultimi sondaggi politici elettorali Index Research di oggi 8 novembre: da un lato si conferma il calo costante e continuo del M5S, dall’altro sembra che i consensi di Salvini siano perennemente in crescita. La mossa del leader della Lega, quella di non trovarsi al governo quando occorreva fare la manovra finanziaria sta già dando i suoi frutti: le prossime elezioni in Emilia Romagna, altra roccaforte storica della sinistra, potrebbero segnare la fine del governo giallo-rosso. A complicare la situazione è la posizione ambigua di Renzi, che allo stesso tempo è nella maggioranza ma si comporta e rilascia dichiarazioni come se fosse all’opposizione.

Analizziamo allora i dati delle intenzioni di voto raccolte da Index Research per la trasmissione di La7 Piazza Pulita, nella quale si indaga anche la percezione dell’operato dei leader e si chiede un giudizio sulla manovra economica.

Lega in crescita, M5S in crisi profonda: ultimi sondaggi politici oggi 8 novembre

L’analisi degli ultimi sondaggi elettorali inizia con il centrodestra sempre più a trazione sovranista: la Lega di Salvini cresce dello 0,2% e arriva al 33,7%, avvicinandosi sempre di più al risultato delle Europee; Fratelli d’Italia si conferma secondo partito della possibile coalizione con l’8,6% stabile, mentre Forza Italia cresce di un decimale e arriva al 6,1%. Passando, invece, al centrosinistra e all’area di governo, troviamo il PD in leggera crescita dello 0,1% al 19,3%, mentre il M5S non riesce a tamponare l’emorragia di consensi scendendo di un altro 0,4% e fermandosi al 17,4%; Italia Viva di Renzi, invece, è più o meno stabile (+0,1%) al 5,1%, troviamo poi la Sinistra costante al 2,2%, i Verdi al 2% e +Europa all’1,8%.

Il risultato per le due coalizioni è il seguente: il centrodestra arriva al 48,7%, quasi la metà dei consensi degli italiani, mentre il centrosinistra con M5S sarebbe al 47,5% (includendo anche Verdi e +Europa). L’Italia è spaccata letteralmente in due, ma il centrodestra sembra potersi candidare alla guida del paese.

La fiducia nei leader e le considerazioni sulla manovra negli ultimi sondaggi politici oggi 8 novembre  

I sondaggi gestiti dall’istituto Index Research hanno chiesto agli italiani anche quale fosse la fiducia nei differenti leader: Salvini si trova a 40 e guida la classifica; al secondo posto troviamo Conte con 34 (-1 rispetto alla precedente rilevazione); al terzo posto in grande crescita Meloni con 28 (+3); soltanto quarto Zingaretti con 22 (+1); Di Maio segue con 19 (-1); chiudono Berlusconi con 16 e Renzi con 14. Il risultato anche in questo caso è netto: Di Maio è sempre più bocciato, mentre regge più o meno la linea governativa di Conte, Salvini e Meloni sono in grande crescita e rappresentano coloro che riescono maggiormente e sapientemente (con uso spregiudicato dei social) a rappresentare la pancia del paese.

Per quanto concerne, infine, la manovra economica, gli italiani hanno le idee abbastanza chiare: alla domanda se porterà più vantaggi o svantaggi, il 55,6% risponde che resterà tutto identico, mentre il 20,8% parla di svantaggi e il 10,3% di vantaggi (il 13,3% dichiara di non sapere o di non rispondere).

Leggete anche: Sondaggi politici Piepoli al 7 novembre: Centrodestra forte, Italia Viva torna a crescere.

[email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.