Ultimi sondaggi politici elettorali: Lega sempre più forte e le possibili alleanze

Ecco gli ultimi sondaggi politici elettorali realizzati da Termometro Politico per Coffee Break di La 7: se si votasse adesso, di chi è la colpa della crisi di Governo, possibili alleanze e chi dovrebbe essere il nuovo leader dei Pentastellati.

di , pubblicato il
Ecco gli ultimi sondaggi politici elettorali realizzati da Termometro Politico per Coffee Break di La 7: se si votasse adesso, di chi è la colpa della crisi di Governo, possibili alleanze e chi dovrebbe essere il nuovo leader dei Pentastellati.

Matteo Salvini, leader della Lega, ha annunciato la crisi dell’esecutivo giallo verde ed ora urgono delle alleanze per governare, qualora vi siano elezioni anticipate. Nella giornata di ieri, il Movimento Cinque Stelle, il Partito Democratico e Leu hanno votato compatti contro la Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia bocciando la loro proposta di sfiduciare fin da subito il premier Conte per cui quest’ultimo farà le sue comunicazioni in Senato il prossimo 20 agosto. Ecco allora gli ultimi sondaggi politici elettorali realizzati da Termometro Politico per Coffee Break di La 7.

Ultimi sondaggi politici elettorali: le info

Gli ultimi sondaggi politici realizzati da Termometro Politico per la trasmissione Coffe Break di La7 comunicano che se si andasse al voto oggi la Lega avrebbe il 36,1%, il Pd il 23,4% ed il Movimento Cinque Stelle il 18,2%. Fratelli d’Italia avrebbe, invece, il 7,1%, Forza Italia il 6,0%, Più Europa il 2,3%, la Sinistra l’1,8%, i Verdi l’1,8% ed il Partito Comunista di Rizzo l’1%. Gli altri Partiti avrebbero il 2,3%.

Agli elettori è stato poi chiesto di chi è la colpa della crisi di Governo attuale. Ebbene, il 43,1% degli intervistati crede che sia colpa di entrambi in quanto sia la Lega che i pentastellati si sono rivelati incapaci di governare ed ora scappano davanti alle responsabilità. Il 29% crede invece che sia colpa della Lega il cui scopo è quello di interrompere il “buon” Governo e capitalizzare i consensi mentre il 23,6% ritiene che sia colpa dei Cinque Stelle per i troppi “No” detti. Il 4% degli intervistati, infine, ritiene che la colpa sia dei poteri forti che impediscono di poter fare le riforme e le leggi. Questo a causa dei ricatti del debito e dello spread.

Andare al voto o possibili alleanze?

Per il 49,1% degli intervistati si dovrebbe andare al voto il prima possibile mentre per il 30,6% si dovrebbe varare un governo quanto prima per poter realizzare la legge sul taglio dei parlamentari e fare la finanziaria. L’11,6% ritiene invece che sarebbe meglio provare a fare un governo Pd-Leu-Movimento Cinque Stelle mentre il 4,6% un governo di Centro Destra.

Il 4,1% ha risposto di non sapere.

Quando è stato poi chiesto se la Lega dovrebbe andare da sola o fare alleanze, il 23,5% degli intervistati ha risposto che dovrebbe andare da sola mentre il 17,4% ha risposto che dovrebbe allearsi con Fratelli d’Italia. Il 17,2%, invece, ha risposto che dovrebbe allearsi con il partito della Meloni e al limite con il partito capitanato da Toti mentre il 12,3% che dovrebbe guidare una coalizione di centrodestra con tutte le forze politiche e quindi anche con il partito con leader Berlusconi. Il 29,6% ha detto di non sapere.

Leader Cinque Stelle chi dovrebbe essere?

Dagli ultimi sondaggi politici realizzati da Termometro Politico per la trasmissione Coffe Break di La7 si evince che agli intervistati è stato poi chiesto chi dovrebbe essere il candidato premier del Movimento 5S al posto di Di Maio. Tra tutti gli intervistati il 33,6% ha risposto che dovrebbe essere Conte, il 12,6% vorrebbe Fico, il 9,6% ha risposto Di Battista mentre il 29% nessuno di questi. Il 15,2% ha risposto di non sapere.

É stata poi fatta la medesima domanda soltanto agli elettori dei Cinque Stelle ed il 71,4% ha risposto di volere Conte, il 3,4% Fico ed il 20,9% Di Battista. Il 2,9% ha risposto di non gradire nessuno di questi nomi mentre l’1,4% ha detto di non sapere.

Infine, è stato chiesto agli intervistati quanto segue: “In caso di mancate coalizioni farebbe il voto utile?” Ebbene la risposta è stata Si per la Lega al 37,3%, Si per il Pd con il 26,9%, Si per il M5S con il 18,8%, No in quanto voterei il mio partito e non uno di questi tre con il 14% e Non so con il 3%.

Leggete anche: Sondaggi politici 12 agosto: Lega al 36 per cento, Pd arretra.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.