Twitter, Elon Musk pronto a sbloccare l’account di Donald Trump: ecco perché

Cambio di rotta per Twitter, ora Donald Trump potrà tornare a usarlo grazie a Elon Musk. Importante decisione del nuovo proprietario.

di , pubblicato il
Twitter Trump

Eccolo Elon Musk, il neo proprietario di Twitter è già pronto ai primi cambiamenti radicali, su tutti il sblocco dell’account di Donald Trump. Il capo della Tesla definisce stupido il bando imposto all’ex presidente degli Stati Uniti e promette di rimuoverlo subito. Ma quali sono le motivazioni che spingono Musk a questa scelta?

Twitter Donald Trump, Musk vuole riattivarlo

Non sarà forse accolto proprio a braccia aperte, ma Trump tornerà a twittare sul noto social network. La scelta di Musk è chiara e motiva come grosso errore il bando contro l’account dell’ex presidente USA. “Moralmente sbagliato e completamente stupido”. Questa la chiusa di Musk in merito al blocco dell’account Twitter di Donald Trump. Già all’inizio della sua incursione sul social il neo proprietario aveva fatto capire che ogni tipo di censura era errata e che amava Twitter proprio perché, a differenza di altri social, lasciava piena libertà ai suoi utenti. In effetti, la situazione Trump faceva un po’ a cazzotto con questa sua definizione.

In sostanza, dunque, Musk ha quindi annunciato che il bando verrà revocato quando la sua operazione per acquistare Twitter andrà in porto.ad ogni modo, per chi non lo ricordasse, il blocco era partito a seguito dell’attacco di Capitol Hill del 6 gennaio 2021 istigato proprio dall’ex presidente USA. Proprio di recente un giudice federale di San Francisco aveva respinto il suo ricorso, lasciando quindi il divieto sul social. Ora però Musk promette il sblocco, ma resteranno invece bloccati i suoi account Facebook e YouTube.

Twitter Donald Trump, cosa vuole Musk?

L’operazione messa in piedi dal patron di Tesla per acquistare il social network vale fino a 44 miliardi di dollari. Musk ha fatto sicuramente bene i conti e sa benissimo che, mentre su Facebook ci si diverte, su Twitter si fa politica e si comunicano i cambiamenti della società. La visione lungimirante di Musk non poteva quindi non prendere in considerazione il sblocco di Trump, proprio per rendere credibili le sue affermazioni contrarie a ogni tipo di censura, ma naturalmente anche per lui i veri interessi dietro ogni operazione, sono sempre i riscontri economici che ne possono arrivare.

Argomenti: