Topolino e Seicento, le due nuove Fiat in arrivo nel 2023

Tornano due icone del marchio Fiat, stiamo parlando della Topolino e della Seicent. Il 2023 sarà il loro anno.

di , pubblicato il
topolino seicento fiat

A volte ritornano, anche se con ritardo: stiamo parlando di Topolino e Seicento, due iconiche auto che hanno fatto la fortuna della Fiat. Probabilmente la prima non se la ricorderà più nessuno, visto che risale a prima della seconda guerra mondiale.

La seconda auto invece non ha bisogno di troppe presentazioni. Ebbene, nel 2023 la casa piemontese ha deciso di rilanciare con un design naturalmente completamente rimodernizzato.

Fiat Topolino e Seicento, il ritorno nel 2023

Topolino è il nome che gli italiani diedero all’auto, vista probabilmente la somiglianza con il personaggio Disney che all’epoca spopolava anche nel nostro paese. Tale nome non venne mai ufficializzato dalla Fiat, ma alla fine il passaparola del popolo fece sì che la 500 (questo il vero nome della vettura) diventasse celebre così. Cosa sappiamo della nuova auto in arrivo? Sappiamo che a metà anno verrà finalmente svelata. L’auto sarà prodotta nello stabilimento di Kenitra, in Marocco e si preannuncia come sicura protagonista del mondo dell’automotive elettrico.

Il prezzo potrebbe aggirarsi intorno agli 8 mila euro e potrà essere guidata anche con patente AM, quella che si rilascia ai maggiori di 14 anni. Esteticamente la macchina si presenta estremamente moderna e piacevole, con una struttura di partenza che ricorda molto la Citroen Ami. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, la Topolino sarà dotata di due posti green, motore da 6 kw, velocità massima a 45 km/h, batteria da 5,5 kw/h con tre ore di ricarica alla presa comune e 70 km di autonomia. Insomma, un’auto perfetta per gli spostamenti brevi in città che, come abbiamo detto, potrà essere utilizzata anche dai minorenni.

600 motivi per tornare

È il momento del vintage, dopo aver fantasticato sulla 126 Vision, ecco la Topolino. Ma un altro grande ritorno sarà quello relativo alla nuova Fiat Seicento. Stiamo parlando di una delle auto più amate dagli italiani, naturalmente però ci riferiamo alla vecchia generazione. I motivi per tornare sono molteplici, ma c’è soprattutto quello economico. Gli esperti ormai la definiscono un vero e proprio crossover, visto che la nuova vettura rientra a pieno titolo nella categoria di segmento B.

Sarà prodotta nello stabilimento polacco di Tychy e avrà un assetto più alto, oltre ad essere molto più spaziosa.

Insomma, praticamente nulla a che vedere con la vecchia Seicento. L’auto dovrebbe uscire in due versioni, e i prezzi dovrebbero essere sotto i 20 mila euro per il mild hybrid e sotto i 30 mila per l’elettrico puro. Ad ogni modo, dal Piemonte arriveranno anche altre auto quest’anno. C’è attesa per l’uscita della nuova Lancia Y con un restyling che precederà l’uscita del nuovo modello previsto per l’anno prossimo. Alfa invece lancerà Tonale, altra auto che sicuramente desterà grande attenzione per la sua versione plug-in hybrid.

Argomenti: