Test ammissione 2020, nuove date: Medicina, Architettura e le altre, a distanza o in presenza?

Causa pandemia da Coronavirus, cambiano le date per i test di ammissione per le facoltà di Medicina, Architettura, Professioni Sanitarie e altre.

di , pubblicato il
Causa pandemia da Coronavirus, cambiano le date per i test di ammissione per le facoltà di Medicina, Architettura, Professioni Sanitarie e altre.

La pandemia da Covid-19 impatta anche sul mondo universitario: il Ministero dell’Università, presieduto da Gaetano Manfredi, ha varato un nuovo calendario per i test di ammissione alle seguenti facoltà: Medicina, Architettura, Veterinaria, Professioni Sanitarie, Scienze della Formazione Primaria.

La motivazione è chiara: occorre predisporre tutte le misure organizzative adeguate alla situazione pandemica, anche se gli scenari potrebbero mutare nuovamente in conseguenza a mutamenti dell’impatto epidemiologico.

Un’altra questione riguarda le modalità di svolgimento: il Ministro Manfredi si augura che i test di ammissione si possano svolgere in presenza, ma non è stata esclusa del tutto la modalità a distanza. Infine, non sono stati ancora definiti i posti messi a disposizione, anche se, per quanto concerne Medicina, qualche anticipazione è stata data.

Come cambia il calendario dei test di ammissione 2020

Il Ministro Gaetano Manfredi ha annunciato al Corriere della Sera che i posti messi a bando per il test di ammissione 2020 a Medicina dovrebbero essere 13500; non si nasconde la delusione: sicuramente si tratta di un numero superiore a quelli del 2019 (12000), ma la promessa era che ne sarebbero stati predisposti 15000. I candidati attesi si attestano nel numero di circa 70mila e la data prevista è il 3 settembre.

Per quanto concerne, invece, Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria in lingua inglese (IMAT) la data resta quella precedentemente indicata, il 10 settembre.

Per quanto concerne Architettura, il test era stato previsto per il 3 settembre, ma al momento non è stata ancora fissata la nuova data: quello che sappiamo è che il Ministero ha delegato le Università per la definizione della giornata e che il test si terrà comunque prima del 25 settembre.

Il primo test di ammissione 2020 sarà quello per la facoltà di Veterinaria che si terrà il 1° settembre, anticipando di un giorno la data precedentemente indicata.

Stesso discorso per Professioni Sanitarie, la prova si terrà l’8 settembre, anche in questo caso con l’anticipo di un giorno. Il test di ingresso per la laurea magistrale sempre in Professioni Sanitarie si svolgerà molto più tardi, il 30 ottobre.

Posticipata di cinque giorni, invece, la data per la prova di ammissione a Scienze della Formazione Primaria: dall’11 settembre slitta al 16 settembre.

[email protected]

Argomenti: ,