Terza dose vaccino da settembre: ipotesi in campo e in una Regione si parte

Nelle Marche la terza dose di vaccino da settembre ma l'ipotesi è aperta per tutte le Regioni.

di , pubblicato il
Terza dose vaccino

La terza dose di vaccino sembra realtà a partire da settembre. La curva epidemica scende con il tasso di positività allo 0,85% ma un terzo richiamo di vaccino Astrazeneca, Moderna o Pfizer sembra sempre più probabile a sentire gli esperti.

Quando una terza dose di vaccino

A prospettare l’idea di una terza dose di vaccino è il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario all’emergenza Coronavirus, che ha parlato proprio della necessità di un terzo richiamo e ha anche dato l’ok per i vaccini in vacanza preferibilmente per soggiorni lunghi. Anche Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza della Regioni, a Sky TG24, ha sottolineato che le Regioni sono pronte:

“E’ chiaro che una cosa è se serve una terza dose e poi finisce là, un’altra se sarà un vaccino annuale. Se diventasse un vaccino ripetitivo a quel punto noi dovremmo passare dalla straordinarietà di questa campagna vaccinale all’ordinarietà, che significa coinvolgere i medici di medicina generale e le farmacie”

Nonostante le parole di Fedriga, a non dare per scontata la terza dose è l’immunologa dell’università di Padova Antonella Viola, che a La Stampa ha dichiarato che non è affatto certo anche perchè ancora non si sa quanto duri la protezione delle due dosi: “Quello che sappiamo con certezza è che, a 9 mesi dalla vaccinazione, le persone sono ancora protette”. Di fatto, secondo l’immunologa, prima di parlare di terza dose bisognerebbe valutare gli scenari anche in merito alle nuove varianti.

Nelle Marche già il terzo richiamo vaccinale da fine settembre

Ad oggi, insomma, l’idea della terza dose sembra più un ipotesi anche se nelle Marche non sembra essere proprio così. Nell’ultima settimana di settembre si prevede di iniziare la terza dose vaccinale anti-Covid per chi si è vaccinato all’inizio, quindi ad esempio insegnanti o personale sanitario che si sono vaccinati a dicembre o gennaio.

A riferirlo è stato l’assessore regionale alla sanità Filippo Saltamartini, che ha parlato anche dei vaccini in vacanza dopo le oltre 400 chiamate per chiedere la somministrazione della seconda dose nei luoghi di villeggiatura o altrove: “Le Marche sono in grado ora di fare lo scambio automatico con il sistema Poste solo con la Lombardia” ha chiarito l’assessore specificando che si sta lavorando per offrire ai cittadini la possibilità di vaccinarsi anche in vacanza. La questione della terza dose, insomma, sembra ancora aperta e dall’autunno saranno molte le regioni che la prenderanno in considerazione.

Vedi anche: Terza dose vaccino e addio agli hub: nuova strategia da settembre

[email protected]

Argomenti: ,