Terra e Luna crollano e il Bitcoin affonda, l’universo delle criptovalute è al collasso?

Crollo criptovalute, che cosa sta succedendo e le parole profetiche di Warren Buffett sulla valuta digitale.

di , pubblicato il
Crollo criptovalute

Sono giorni difficili per l’universo delle monete digitali e si rischia il crollo delle criptovalute. Terra, la moneta digitale che dovrebbe garantire un cambio 1 a 1 con il dollaro ora vale meno di 30 centesimi. Luna, moneta legata a Terra, ha perso in poche ore l’83% e ora la capitalizzazione del sistema Terra-dollaro è sotto a 8 miliardi di dollari. Un caos che ha fatto partire la corsa alle vendite.

Crollo criptovalute, che cosa sta succedendo

Le monete digitali hanno mostrato una correlazione con i listini azionari, ad esempio Nasdaq ha seguito e confermato i cali confermando l’incapacità di svolgere il ruolo di moneta alternativa. Anche il bitcoin, la moneta digitale più nota ha dimezzato il suo valore sotto i 30 mila dollari. Come scrive il Fatto Quotidiano, che riporta le parole di Kyle Samani di Multicoin Capital a Bloomberg, si tratta di una crisi di fiducia e si è anche detto incerto sulla sopravvivenza del sistema Ust.

In un momento in cui le banche centrali hanno iniziato a ridurre la quantità di denaro in circolazione, è chiaro che sono tornati più forti i prodotti finanziari. Ecco perché, per le monete digitali, questa fase diventa una vera e propria propria prova per vedere il comportamento durante questa fase poco proficua. Per adesso, i risultati non sono incoraggianti; Coinbase ha perso il 23% dopo la diffusione dei dati trimestrali e ha confermato il calo di flussi, anche se l’amministratore Brian Armstrong ha negato la bancarotta.

Le parole di Warren Buffett sulla valuta digitale

In tutto ciò, sembrano quasi profetiche le parole di Warren Buffett sulla valuta digitale pronunciate durante l’assemblea degli azionisti della sua società di investimenti Berkshire Hathaway, quando aveva dichiarato:

“Cosa me ne faccio? Niente, posso solo rivenderli a te, questa è la differenza fra asset produttivi e non produttivi.

Se qualcuno possedesse tutte la terre d’America e gliene proponesse l’1%, le comprerebbe; ma se gli offrissero il 100% dei bitcoin in circolazione non li comprerebbe nemmeno per 25 dollari. “

Argomenti: ,