Superluna ed equinozio, la luna del corvo è servita, ecco cosa significa

Arriva la superluna, insieme all'equinozio di primavera darà vita alla luna del corvo, evento culturale che affonda le radici nella cultura dei nativi americani.

di , pubblicato il
Arriva la superluna, insieme all'equinozio di primavera darà vita alla luna del corvo, evento culturale che affonda le radici nella cultura dei nativi americani.

Si chiama luna del corvo, e si verifica quando superluna ed equinozio cadono praticamente insieme. Quest’anno infatti avremo la superluna subito poche ore dopo l’equinozio di primavera. Un evento che gli spiritualisti sentono molto vicino e che rappresenta appunto un momento di forte energia positiva, ma scopriamone di più.

Luna del corvo in arrivo

Alle 22:58 di stasera avremo, astronomicamente parlando, l’equinozio di primavera, alle 2:41 di stanotte, quindi solo poche ore dopo, avremo invece il fenomeno della superluna.

Una bellissima luna piena tutta da ammirare, che si trovera a circa 366 mila km dalla Terra. Si tratta della terza ed ultima superluna di questo 2019, dopo quelle verificatesi a gennaio e febbraio scorso. Ma la luna del corvo ha un significato spirituale fortemente legato anche alle culture e tradizioni dei nativi americani.

Sono questi ultimi infatti ad aver dato il particolare nome al fenomeno della speciale luna piena di marzo. Da sempre questa luna, spesso appunto associata al solstizio primaverile, e quindi al cambio di stagione dal freddo intenso a temperature più miti e rigogliose, è associata a una speciale rinascita. A dire il vero i nomi che gli indiani d’America davano al fenomeno erano molto vari e numerisi, tanti sostanzialmente quante le diverse tribu che che occupavano le varie zone. I più noti erano Luna del Lombrico, Luna della Linfa, Luna del Corvo (chiamata così dalle tribù più settentrionali) e Luna della Crosta.

Per gli amanti invece dell’astrologia, la luna del corvo rappresenta un periodo di ringiovanimento, abbandonare il vecchio che la stagione fredda ha rappresentato, per abbracciare il nuovo a 360%, ossia con una apertura mentale totale, pronti dunque ad accogliere ogni novità che la nuova stagione sta per portare, così da assorbire pienamente la sua energia positiva. Insomma, un fenomeno di fascino e anche tradizione che non possiamo assolutamente perdere.

Potrebbe interessarti anche: Meteo Pasqua 2019 e ultima decade di marzo: freddo e instabilità torneranno a fare capolino

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,