'Super Green Pass nei centri commerciali e nuove misure anti-contagio

Super Green Pass nei centri commerciali e nuove misure anti-contagio: le città si blindano contro variante Omicron

Super Green Pass nei centri commerciali e sui mezzi e nuove misure anti-contagio.

di , pubblicato il
Mascherine al chiuso

Tutta l’Europa sta cercando di blindarsi dalla variante Omicron ma lo spettro del lockdown non sembra del tutto sparito. In vista delle feste di Natale, quasi tutte le città hanno preso dei provvedimenti contro la nuova variante e il governo pensa anche al Super Green Pass nei centri commerciali.

Super Green Pass nei centri commerciali e sui mezzi e nuove misure anti-contagio

Il 23 dicembre, il governo deciderà le nuove misure che faranno parte del decreto Natale. Quasi certamente tornerà l’obbligo di mascherina all’aperto, il Green Pass avrà una durata massimo di 6 mesi e i vaccinati dovranno fare il tampone per partecipare a grandi eventi. Tra i punti in analisi anche il Super Green Pass per i mezzi pubblici e per andare al Centro commerciale. L’idea del governo è quella di introdurre il Green Pass rafforzato anche per salire su bus, tram e metro, anche se la decisione potrebbe non arrivare nell’immediato. Per i centri commerciali si valuta ugualmente il Green Pass o un sistema di filtraggio, in modo da evitare il boom di contagi e assembramenti.

Come le regioni e città si blindano contro la variante Omicron

A livello europeo, la situazione è molto delicata. In Olanda è scattato il lockdown fino al 14 gennaio, sarà tutto chiuso tranne i servizi essenziali. A Londra, il sindaco Sadiq Khan ha proclamato un “major incident”, ossia lo stato d’emergenza, mentre si pensa di imporre un lockdown dal 26 dicembre al 4 gennaio per evitare un peggioramento dei casi. Parigi ha cancellato il Capodanno sui Champs-Elysées e sempre più paesi pensano a nuove restrizioni per chi arriva da un altro paese.
Anche in Italia regioni e comuni stanno cercando di prendere in mano la situazione.

In Campania il presidente Vincenzo De Luca ha emesso un’ordinanza per vietare feste in piazza sia a Natale sia a Capodanno.

In Lazio dal 23 dicembre sarà obbligatoria la mascherina all’aperto mentre a Roma si pensa di transennare le strade con maggior afflusso di persone. Restrizioni con mascherine obbligatorie ed eventi di Capodanno cancellati anche a Milano e in Veneto, mentre a Torino è stato annullato il mercatino a piazza Castello. Mascherina all’aperto anche in altre città italiane come Bologna, Firenze, Bergamo, Ancona, Genova, Venezia, Padova e Lecce.

Vedi anche: Variante Omicron, cosa succederà da gennaio? Terza dose dopo tre mesi e via con la quarta

Argomenti: ,