Studio Coronavirus, la teoria del Mit è disastrosa e uccide la speranza

Terribile studio sul Coronavirus presentato dai ricercatori del Mit, se fosse vero non ne usciremo più.

di , pubblicato il
Terribile studio sul Coronavirus presentato dai ricercatori del Mit, se fosse vero non ne usciremo più.

Dal Mit arrivano nuovi sconcertanti scoperte, uno studio condotto dagli scienziati statunitensi dimostra che uno starnuto può lanciare le goccioline contenenti il Coronavirus fino a 8 metri di distanza. E’ la fine.

Coronavirus, studio del Mit

A che serve mantenere un metro di distanza dagli altri se un semplice starnuto fa schizzare di ben 8 metri il Covid 19? La scoperta è decisamente inquietante, ma non dobbiamo allarmarci troppo. Quanti vengono effettivamente starnutiti addosso quando si trovano in fila, per esempio, per fare la spesa? Semmai la domanda che ci inquieta è quanto tempo queste goccioline continuano a rimanere nell’aria, al di là della distanza percorsa.

In linea di principio, inoltre, indossare tutti le mascherine, anche coloro che, appunto, starnutiscono, blocca l’emissione di tali goccioline, semmai anche in questo caso la domanda è un’altra, ovvero abbiamo finalmente tutti le mascherine? Purtroppo per il momento la risposta è ancora no. Tornando alla scoperta del Mit, La professoressa Lydia Bourouiba, studiosa degli agenti patogeni, considera obsolete le linee guida dell’OMS.

Secondo la scienziata tali linee sono dettate da modelli errati, e aggiunge una risposta a quel quesito che ci inquietava precedentemente. Ovvero, quanto tempo tali goccioline rimangono nell’aria? Secondo la ricercatrice per ore, quindi ciò significa che se un soggetto con Covid 19 starnutisce, o tossisce, o comunque rilascia goccioline, queste rimangono nell’aria per diverso tempo e il prossimo a passare in quella nuvoletta di virus ne rimane inevitabilmente contagiato (a meno che non abbiamo una mascherina adatta ad evitare il contagio).

Argomenti: ,