'Stop alla proroga dello stato d’emergenza, i possibili scenari futuri

Stop alla proroga dello stato d’emergenza, i possibili scenari futuri dopo il 31 dicembre

Lo stato d'emergenza sarà prorogato? Gli ultimi scenari.

di , pubblicato il
Stato d'emergenza

Il 31 dicembre scadrà lo stato d’emergenza e se fino a poche settimana fa l’idea era quella di prorogarlo fino a marzo, nelle ultime ore si sta facendo l’ipotesi che non sarà prorogato.
Il governo deve decidere se varare un nuovo decreto per estendere la misura o puntare alla legislazione ordinaria per disciplinare le norme legate alla gestione della pandemia.

Lo stato d’emergenza sarà prorogato? Gli ultimi scenari

In ultima istanza non è da escludere che lo stato d’emergenza potrebbe essere prorogato fino a fine marzo e poi affidare alla Protezione civile i compiti del commissario straordinario per l’emergenza. Di fatto, lo stato d’emergenza può essere prorogato fino al 31 gennaio 2022 ma non è detto che non si possa chiudere lo stato d’emergenza attuale e aprirne un altro con altre motivazioni fino al 31 marzo 2022.

Va infatti ricordato che lo stato d’emergenza offre al governo dei poteri straordinari con l’emanazione di norme ad hoc come quelle che abbiamo visto ad oggi: le zone rosse, l’obbligo di mascherina, lo smart working semplificato, la dad e il nuovo Super Green Pass. I prossimi giorni saranno importantissimi per capire che cosa deciderà il governo in merito.

Contagi in aumento in tutta Italia

Intanto il Super Green pass ha debuttato nella giornata di lunedì ma senza intoppi. A parte alcune multe registrate in varie città, la maggior parte degli italiani ha accolto con positività la misura, misura che potrebbe non essere l’unica in vista delle feste se i contagi dovessero continuare a salire. La situazione nelle regioni, infatti, si sta facendo sempre più difficile e dopo Alto Adige e Friuli Venezia Giulia che sono passate in zona gialla, entro Natale anche altre regioni come Marche, Veneto, Lombardia, Liguria e Calabria rischiano il passaggio nella fascia gialla mentre a livello europeo il quadro appare sempre più preoccupante e la maggior parte dei paesi si trovano tutti nella zona rossa o rosso scuro.

Vedi anche: Variante Omicron colpisce i giovani ma con sintomi lievi: cosa potrà succedere

Argomenti: ,