Spiagge più strane del mondo, quelle che hanno dell’incredibile

Le spiagge più strane e suggestive del mondo non sono solo quelle che siamo abituati a vedere con la sabbia o al massimo con i sassolini, ecco le loro particolarità.

di , pubblicato il
spiagge più strane

Le spiagge più strane del mondo non sono solo quelle che siamo abituati a vedere con la sabbia o al massimo con i sassolini. Sono anche quelle circondate da paesaggi spettacolari o che hanno delle caratteristiche che lasciano tutti con la bocca aperta. C’è ad esempio quella di Genipabu che si trova nel parco turistico ecologico Dunas di Genipabu in Brasile dove si sviluppano delle grandi dune per cui sembra di stare nel deserto. Ecco allora le più strane e suggestive.

Spiagge più strane del mondo, quelle che hanno dell’incredibile

Tra le spiagge più strane del mondo c’è sicuramente, come detto, quella di Genipabu che è incontaminata ed è lunga circa sei chilometri. In tale luogo si possono fare sia cavalcate a cavallo che visitare le dune mobili. Segnaliamo poi la spiaggia di Koekohe Beach in Nuova Zelanda dove  su di essa ci sono gigantesche sfere di pietra che hanno questa forma per l’erosione dell’acqua e del vento. Ciò che fa di questa spiaggia un luogo estremamente suggestivo è anche la leggenda Maori che cerca di spiegare il perché si trovano questi enormi massi. Secondo i Maori tali rocce non sarebbero nient’altro che delle grandi ceste sferiche usate per catturare il pesce e portare il cibo. Sarebbero i resti, sempre secondo la leggenda, del naufragio della canoa Arai-te-uru che portò gli antenati della tribù Maori dei Ngāi Tahu sull’Isola Sud della Nuova Zelanda.

Una carrellata di spiagge più strane del mondo

In Islanda c’è invece la spiaggia dei Diamanti (Diamond beach) con la particolare sabbia nera del vulcano dove la grande quantità di iceberg ne accentua colori e riflessi. Sembra quindi una distesa ricca di pietre preziose. Va menzionata sicuramente anche la Pig Beach nelle Bahamas, esattamente nella Big Mayor Cay dove ci sono maiali che nuotano nelle acque cristalline.

Secondo la leggenda i maiali furono portati in tale luogo da un gruppo di marinai con lo scopo di tornare poi indietro per mangiarli. Costoro poi non riuscirono più a farvi ritorno per cui i maiali sopravvissero grazie al cibo in più scaricato dalle navi di passaggio.

Molto suggestiva è anche la spiaggia di Zlatni Rat che si trova sull’isola di Brač in Croazia grazie alla sua lingua stretta di ghiaia e di sabbia. In più la sua particolarità è che la forma della spiaggia cambia in base al vento, alle maree e alle correnti. Chiudiamo con la spiaggia delle Cattedrali che si trova in Spagna esattamente a Ribadeo. Prende questo nome per gli archi e i contrafforti delle formazioni rocciose (alte anche 30 metri) che nel corso degli anni hanno preso la forma di piccole cattedrali per l’insistente battere dell’acqua. Questa spiaggia, però, si può visitare soltanto quando c’è bassa marea.

Leggi anche: Ecco quali sono le spiagge più cercate d’Italia
[email protected]

Argomenti: ,