Spiagge estate 2022, le nuove regole dopo il Covid-19 e le ordinanze balneari senza distanziamento

Spiagge estate 2022, le nuove regole dopo il Covid-19, nessun distanziamento.

di , pubblicato il
Escherichia coli Romagna

Con l’avvio della stagione balneare, che in molte regioni prenderà il via da maggio, come cambiano le regole per le spiagge durante l’estate 2022? Dopo due anni di pandemia, questa sarà la prima estate in cui non ci saranno più restrizioni e quindi nessuna regola per il distanziamento. Nonostante tutto, alcune regioni come l’Emilia Romagna, hanno deciso di mantenere gli spazi e distanze. Vediamo, quindi, di seguito, che cosa cambierà questa estate e come si andrà in spiaggia seguendo le ordinanze balneari.

Spiagge estate 2022, le nuove regole dopo il Covid-19, nessun distanziamento

I primi di aprile è stato pubblicata un’ordinanza del Ministero della Salute con le “Linee Guida per la ripresa delle attività economiche e sociali“. In vista della riapertura degli stabilimenti balneari, si torna ai 7,5 metri quadrati per ombrellone, 3 metri di distanza tra le file e 2,5 metri tra gli ombrelloni della stessa fila, contro i 10 metri quadrati per ogni ombrellone.

Stesse regole anche per piscine per l’attività natatoria dove non ci saranno più restrizioni e nemmeno limiti imposti dal Green Pass e non saranno necessarie neanche le mascherine. Sempre nell’ordinanza si legge tra le raccomandazioni quelle di “privilegiare l’accesso agli stabilimenti tramite prenotazione” e “favorire modalità di pagamento elettroniche, eventualmente in fase di prenotazione” nonché “riorganizzare gli spazi, per garantire l’accesso allo stabilimento in modo ordinato, al fine di evitare code e assembramenti di persone” e “favorire, per quanto possibile, l’ampliamento delle zone d’ombra per prevenire gli assembramenti, soprattutto durante le ore più calde”.

Non servirà più il Green Pass

Nonostante, quindi, non saranno più previste regole come il distanziamento e neanche il Green Pass per l’accesso in spiaggia, si continuerà a consigliare agli stabilimenti una frequente igienizzazione delle aree comuni, spogliatoi, cabine, docce, servizi igienici.

Anche i lettini, sedie a sdraio e ombrelloni devono essere comunque sanificati a ogni cambio di persona o nucleo familiare e ad ogni fine giornata.

Per quanto riguarda le spiagge libere, sedie a sdraio e lettini non devono più rispettare il metro di distanza. Le nuove linee guida del Ministero aprono anche agli sport in spiaggia, balli di gruppo e attività per cui non sarà necessario indossare la mascherina. Anche per accedere ai bar non servirà più il Green Pass e si potrà consumare in piedi senza distanziamento.

Argomenti: ,