Sondaggi politici, Supermedia: Lega mai così giù negli ultimi tre anni e mezzo

A distanza di un mese torna la Supermedia dei sondaggi politici elettorali: FdI stacca la Lega, sempre più giù nei consensi.

di , pubblicato il
sondaggi politici

La prima Supermedia dei sondaggi politici elettorali, dopo la pausa di agosto e a partire dalle prime rilevazioni dei principali istituti demografici, sembra confermare le tendenze in atto. Le polemiche maggiori in campo politico sono quelle riguardanti il Green Pass: Fratelli d’Italia sta capitalizzando al massimo la sua opposizione e continua a crescere. La Lega, invece, divisa tra un’ala liberale e governista e un’ala populista e che teme l’ascesa degli amici/nemici di FdI continua a perdere consensi e raggiunge il minimo storico da tre anni e mezzo a questa parte.
Se la Lega ‘piange’, il Partito Democratico non ride. Le indicazioni della Supermedia dei sondaggi politici elettorali sono chiare: i dem lasciano sul campo quasi mezzo punto percentuale e non sembrano essere in grado di incanalare i consensi dei moderati. Leggera crescita per il Movimento 5 Stelle, ma con Giuseppe conte almeno per il momento il rilancio non c’è stato.

I dati della Supermedia dei sondaggi politici elettorali al 10 settembre

Continua l’ascesa di Fratelli d’Italia: la Supermedia dei sondaggi politici elettorali conferma non solo la prima posizione, ma certifica anche una crescita dello 0,4%. Il partito della Meloni sale dal 20,3% al 20,7%, staccando di quasi un punto percentuale gli amici/nemici della Lega. Il partito guidato da Salvini, infatti, perde esattamente lo 0,4% e scende al di sotto del 20%, passando dal 20,2% al 19,8%. La Lega non scendeva sotto questa soglia da circa tre anni e mezzo. il segnale che arriva dall’elettorato è piuttosto netto.
Il Partito Democratico, piuttosto silente nelle ultime settimane e sempre allineato senza se e senza ma alle politiche di Mario Draghi, perde lo 0,4% e dal 19,3% scende al 18,9%. Il Movimento 5 Stelle, invece, è in seppur leggera crescita, guadagno lo 0,2% e passa dal 16,0% al 16,2%. In appena quattro punti percentuali e mezzo si ritrovano le prime quattro forze politiche del paese. Segue poi Forza Italia con il 7,4% e un calo dello 0,2% e Azione di Calenda con il 3,6% e una crescita dello 0,2%.

Tutti gli altri partiti resterebbero al di fuori del Parlamento.
Italia Viva guadagna lo 0,2% e sale al 2,2%, Sinistra Italiana fa segnare un +0,1% e raggiunge il 2,2%. Troviamo poi Mdp/Art.1 al 2,0% (-0,1%), +Europa all’1,7% (stabile) e Verdi all’1,6% (+0,1%).
Leggi anche: Sondaggi politici al 9 settembre: Fratelli d’Italia vola, Lega in caduta libera
[email protected]

Argomenti: ,