Sondaggi politici oggi 31 gennaio: PD alle stelle e ipotesi Bonaccini premier

Intenzioni di voto dopo Elezioni Emilia Romagna: vola il PD, cala la Lega, focus su Bonaccini, Di Maio e la citofonata di Salvini. News sondaggi.

di , pubblicato il
Intenzioni di voto dopo Elezioni Emilia Romagna: vola il PD, cala la Lega, focus su Bonaccini, Di Maio e la citofonata di Salvini. News sondaggi.

Nella giornata in cui scoppiano le polemiche per i primi casi di coronavirus in Italia, con Salvini che attacca il governo, le rilevazioni di voto misurano il cambiamento nella percezione politica degli italiani dopo le Elezioni Regionali in Emilia Romagna.  Gli ultimi sondaggi mostrano una crescita importante per il PD e un calo, seppur leggero, per la Lega, il M5S sempre in difficoltà. Ma le domande che sono state poste dall’istituto EMG Acqua per la trasmissione di Rai 3, Agorà, parlano anche della figura di Bonaccini come possibile premier per il centrosinistra, della questione della citofonata di Salvini e delle dimissioni di Di Maio. Insomma, ne viene fuori un quadro completo della situazione politica italiana ad oggi 31 gennaio.

Vola il PD, M5S in crisi sempre più profonda: news sondaggi elettorali oggi 31 gennaio

Il governo giallo-rosso può tirare un sospiro di sollievo dopo la vittoria di Bonaccini in Emilia Romagna o, per meglio dire, vede un cambio di egemonia nell’esecutivo, e gli ultimi sondaggi politici sembrano confermare questa tendenza. Il Partito Democratico, infatti, guadagna l’1,1% e sale al 21,2%, mentre il M5S continua a perdere consensi in maniera decisa (-0,9%) ed è al 14,3%. Italia Viva di Renzi è stabile al 5,1%, mentre gli altri partiti che si riconoscono in questa area, presentano i seguenti risultati: Azione di Calenda è al 2,7%, la Sinistra al 2,5%, +Europa sotto il 2% all’1,8%, stesso risultato per Europa Verde. Il centrosinistra unito (le forze che supererebbero lo sbarramento) è al 40,2%.

Cala la Lega, ma sorride FdI negli ultimi sondaggi EMG Acqua

Per quanto concerne l’opposizione, la Lega perde poco, lo 0,2%, ed è al 30,1%. Continua invece l’ascesa di Giorgia Meloni e di FdI che fanno segnare un +0,3% con un risultato complessivo dell’11,5%. Forza Italia continua a perdere consensi (-0,5%) e si ferma al 6,1%. Chiude infine Cambiamo di Toti con lo 0,9%. Lo stato di salute del centrodestra non sembra essere stato intaccato dalla sconfitta in Emilia Romagna e l’alleanza di centrodestra, a trazione fortemente sovranista, sarebbe al 57,7%.

Bonaccini premier, la citofonata di Salvini e le dimissioni di Maio negli ultimi sondaggi politici

L’istituto demoscopico EMG Acqua ha posto anche altre domande agli intervistati e ne viene fuori un importante spaccato della percezione politica italiana. Iniziamo con Bonaccini: il 26% degli italiani lo vede bene come possibile candidato premier per il centrosinistra, mentre il 24% si dichiara contrario all’ipotesi, l’altro 50% non risponde alla domanda. Interessante anche le indicazioni di voto: il 50% di elettori del centrosinistra è favorevole all’ipotesi, così come il 37% di chi vota M5S. La vittoria di Bonaccini, per gli elettori, è merito dello stesso governatore (39%), delle sardine (il 25%), del PD (il 10%), preferisce non rispondere il 26%.

La citofonata di Salvini, invece, non sembra essere piaciuta neanche agli elettori della Lega: il 68% degli intervistati dice che è stato un errore, lo sbaglio è stato importante anche per il 39% di chi vota Lega; solo il 18% degli italiani ritiene che il leader della Lega abbia fatto bene. Si chiude poi con le dimissioni del capo politico del M5S, Luigi Di Maio: il 38% ritiene che abbia sbagliato in assoluto, il 32% ritiene che l’errore sia stato farlo poco prima delle elezioni in Emilia Romagna, il 30% preferisce non rispondere.

Leggete anche: Sondaggi politici al 30 gennaio: analisi del voto in Emilia Romagna, Bonaccini dilaga tra gli under 35 e over 64

[email protected]

Argomenti: ,