Sondaggi politici oggi 24 marzo: ancora calo Lega, le vere paure degli italiani per il Coronavirus

La Lega continua a calare, mentre il PD cresce: gli ultimi sondaggi politici raccontano anche le vere paure degli italiani di fronte al Coronavirus.

di , pubblicato il
La Lega continua a calare, mentre il PD cresce: gli ultimi sondaggi politici raccontano anche le vere paure degli italiani di fronte al Coronavirus.

Il capo della Protezione Civile ha rilasciato un’intervista a laRepubblica dove afferma che è possibile immaginare che il numero di contagi da Coronavirus sia superiore di 10 volte rispetto ai dati raccolti: in questo contesto, gli ultimi sondaggi politici non analizzano soltanto la situazione delle ipotetiche intenzioni di voto, ma anche i timori degli italiani dinanzi all’avanzare del Covid-19. Non si tratta di paure di carattere medico-sanitario, o non solo, ma soprattutto degli effetti economici che potrebbero colpire molti lavoratori. Nel frattempo, si segnala ancora un calo per la Lega e una crescita per il Partito Democratico e per Fratelli d’Italia. Ecco quali sono i dati raccolti.

Calo Lega e crescita PD e FdI: gli ultimi sondaggi elettorali oggi 24 marzo

La nostra analisi delle ultime rilevazioni elettorali curate dall’istituto demoscopico Noto iniziano con la destra e l’opposizione. La Lega al momento è al 29,5% e si segnala un calo del 2,5% rispetto al mese scorso; mentre Fratelli d’Italia raggiunge il 14% e soprattutto vede una crescita nello stesso periodo di ben il 4,0%. Forza Italia si ferma al 5,7% con un calo dell’1,3% (sempre rispetto al mese scorso) e Cambiamo di Toti è all’1,3% (-0,2%). La coalizione della destra è al 50,5%.

Questi sondaggi politici raccontano una situazione che non sembra premiare particolarmente le forze che si trovano al governo. Si segnala sicuramente l’importante crescita del Partito Democratico, che si trova al 21,5% e fa segnare un +4,0% rispetto alle rilevazioni del mese scorso; praticamente speculare, dunque in negativo, il risultato del M5S che si trova al 14% con un calo del 3,5%. Italia Viva di Renzi galleggia sul 4,0% con una crescita, rispetto al mese passato, dello 0,5%, mentre LeU è soltanto all’1% con un calo dell’1%.

L’area di governo si trova al 40,5%.

I timori degli italiani per il Coronavirus negli ultimi sondaggi politici  

Il Coronavirus sta cambiando le nostre abitudini di vita, ma soprattutto potrebbe creare le basi per una crisi economica dagli effetti duraturi. Gli ultimi sondaggi analizzano il rapporto degli italiani con questa situazione. Innanzitutto, il 77% degli intervistati afferma di sapere cosa si può e che cosa non si può fare, a seguito dei decreti, con un 20% che dichiara di avere confusione. Alla domanda su fino a quando è disposto a rimanere a casa, il 45% risponde fino al 3 aprile, il 26% dichiara di voler arrivare anche a fine aprile, il 10% afferma candidamente di non sapere se riesce a restare a casa neanche fino al 3 aprile, infine l’8% afferma di poter resistere fino a maggio (l’11% non risponde).

Il vero timore degli italiani riguarda comunque la situazione lavorativa ed economica del Paese. La maggioranza assoluta degli italiani teme di perdere il lavoro o che il lavoro si riduca: il 36% teme la riduzione del lavoro, mentre il 16% ha paura di perderlo. Il 41% però è ottimista e ritiene che ci saranno pochi cambiamenti (il 7% non ha opinione). Insomma, il governo dovrà essere in grado non solo di limitare la diffusione della pandemia da Coronavirus, ma dovrà essere in grado di mettere in campo le misure giuste per la ripresa dei prossimi mesi. Compito indubbiamente non facile.

Leggete anche: Sondaggi politici al 23 marzo: Fratelli d’Italia vola, bene anche il M5S

[email protected]

Argomenti: ,