Sondaggi politici oggi 11 gennaio: Lega e M5S fanno un passo indietro

Ultimi sondaggi ad oggi 11 gennaio dell'Istituto Mg Acqua. Lega Nord al comando ma indietreggia.

di , pubblicato il
Ultimi sondaggi ad oggi 11 gennaio dell'Istituto Mg Acqua. Lega Nord al comando ma indietreggia.

I più recenti sondaggi politici sono stati elaborati dall’istituto di ricerca EMG Acqua e diffusi durante l’ultima puntata di Agorà, nota trasmissione in onda su Rai Tre. Molte le domande che l’istituto di Fabrizio Masia ha posto a un campione di italiani, tra cui le intenzioni di voto. Non manca qualche sorpresa.

Intenzioni di voto

La Lega Nord è saldamente al comando con il 31% delle preferenze degli italiani, rispetto però all’ultima rilevazione di EMG Acqua perde lo 0,4%.

Va peggio al M5S, che oggi otterrebbe il 26,1% dei voti. Il dato più preoccupante è proprio del Movimento 5 Stelle, in flessione di quasi 2 punti percentuali (-1,8%). L’area di governo perde dunque complessivamente il 2,2%.

Il partito di opposizione che recupera maggiormente terreno è il Pd. I democratici dell’ex segretario Matteo Renzi raggiungono il 19%, facendo segnare un confortante +1,1%. Rimane invece sostanzialmente stabile Forza Italia, all’8,3% (-0,2%). Lo stesso discorso possiamo fare anche per Fratelli d’Italia. Il partito guidato da Giorgia Meloni non si schioda dalla percentuale del 4,1% (valore invariato rispetto all’ultima rilevazione).

Secondo il grafico storico dell’istituto EMG Acqua, in un anno la Lega Nord ha guadagnato 18 punti percentuali, rendendosi protagonista di un aumento superiore al 100%. Il Movimento 5 Stelle ha invece perso 2 punti percentuali se si considera il valore di inizio gennaio 2018 (28,1%), mentre la flessione è dell’8% prendendo invece in considerazione il valore di fine aprile dello stesso anno (34,5%).

Migranti e banche

EMG Acqua ha chiesto agli elettori di Lega, Movimento 5 Stelle e Pd se sia sbagliato o meno accogliere i migranti della Sea Watch. Complessivamente, il 49% degli intervistato ha dichiarato che sì, è sbagliato. I no rappresentano il 43%. Il valore del 49% è dato soprattutto dai voti degli elettori della Lega, che si sono espressi contrari nel 95% dei casi. Di contro, si registra l’80% dei favorevoli all’accoglienza tra gli elettori del Pd. Nel M5S invece si registra il 36% di elettori che si sono detti favorevoli allo sbarco. Per quanto riguarda infine la domanda sulle banche, l’opinione più diffusa è che sia sbagliato aiutarle: il 58% è contrario (con punte 76% tra gli elettori del M5S).

Leggi anche: Tra Salvini e Di Maio si amplia lo “spread” politico, ecco perché il governo giallo-verde non dura

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.