Sondaggi politici: Lega Nord taglia un nuovo record, profondo rosso per il M5S

Se si andasse oggi al voto, dunque, Lega, Fratelli d'Italia e  Forza Italia raggiungerebbero insieme una percentuale pari al 50,9 per cento.

di , pubblicato il
Se si andasse oggi al voto, dunque, Lega, Fratelli d'Italia e  Forza Italia raggiungerebbero insieme una percentuale pari al 50,9 per cento.

I sondaggi politici di SWG diffusi il 1° luglio dal TGLa7 del direttore Enrico Mentana certificano la crescita della Lega Nord e il crollo del M5S, con il Pd stazionario in seconda posizione alle spalle del Carroccio. Erano sondaggi molto attesi, dopo le polemiche scaturite dal comportamento della comandante della Sea Watch e le scintille tra il ministro dell’Interno Matteo Salvini e il governo olandese.

Il risultato è sotto gli occhi di tutti: +0,8 per cento in una sola settimana, percentuale record (38 per cento) e distacco abissale rispetto alle altre principali forze politiche.

M5S in crisi, aumenta il divario con il Partito democratico

Il Movimento 5 Stelle non riesce a reagire. Anche gli ultimi sondaggi politici evidenziano la crisi dei pentastellati, a poco più di un anno dalla vittoria trionfale alle elezioni politiche di marzo 2018. Il taglio dei vitalizi e il reddito di cittadinanza non sono serviti al Movimento per opporre resistenza alla scalata della Lega Nord, senza considerare il sorpasso subito da parte del Partito democratico dopo l’arrivo alla segreteria di Nicola Zingaretti. Nel giro di sette giorni, secondo quanto certificato dai sondaggi SWG, il Movimento di Luigi Di Maio e Beppe Grillo ha perso quasi un punto percentuale, precipitando al 17,2 per cento (-0,8 per cento).

Forza Italia e Fratelli d’Italia a braccetto

Proseguono invece a braccetto Forza Italia e Fratelli d’Italia, che insieme alla Lega Nord vanno a completare la coalizione del Centrodestra. Sia il partito di Silvio Berlusconi che quello di Giorgia Meloni perdono lo 0,1 per cento, confermando sostanzialmente il risultato raggiunto la scorsa settimana (6,5 e 6,4 per cento). Nel complesso, la coalizione del Centrodestra ha guadagnato lo 0,6 per cento. Se si andasse oggi al voto, dunque, Lega, Fratelli d’Italia e  Forza Italia raggiungerebbero insieme una percentuale pari al 50,9 per cento, quasi 11 punti percentuali in più rispetto al 40 per cento richiesto dall’attuale legge elettorale per poter formare un governo.

Leggi anche: Ultimi sondaggi politici elettorali SWG: + Lega – Stelle ed opinioni sulla Sea Watch

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,