Sondaggi politici al 9 gennaio: gli italiani credono in un soggetto politico nuovo

Secondo i sondaggi politici Nando Pagnoncelli, l’alternativa a un eventuale nuovo partito di Giuseppe Conte porta al nuovo movimento delle Sardine.

di , pubblicato il
Secondo i sondaggi politici Nando Pagnoncelli, l’alternativa a un eventuale nuovo partito di Giuseppe Conte porta al nuovo movimento delle Sardine.

Nella prima puntata di DiMartedì del nuovo anno è tornato l’appuntamento tradizionale con i sondaggi politici di Nando Pagnoncelli. Rispetto alle altre volte, il sondaggio si è concentrato su tre domande attinenti un futuro non troppo lontano. La parte più interessante ha avuto per protagonista il quesito “Chi sarà il principale protagonista della politica italiana del prossimo futuro”.

Al primo posto la Lega, con il 30% delle preferenze. Sorprende il 27% assegnato a un non precisato soggetto politico nuovo. Partito democratico e Movimento 5 Stelle raccolgono invece le briciole: le attuali forze politiche di maggioranza raccolgono entrambe il 9%. Un altro consistente 25% cita altri partiti, non sa oppure più semplicemente non indica.

Chi si nasconde dietro il soggetto politico nuovo

L’ipotesi più plausibile è rappresentata da un partito del premier Giuseppe Conte. Quest’ultimo, nei sondaggi relativi alle preferenze degli italiani sui singoli soggetti politici, ha sempre ricevuto grandi apprezzamenti. Escludendo il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Conte è saldamente al comando nell’indice della fiducia con oltre il 40%, percentuale più alta rispetto a quella conseguita abitualmente da Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio.

L’alternativa a un eventuale nuovo partito di Giuseppe Conte porta al nuovo movimento delle Sardine, le quali andrebbero così a sostituire il Movimento 5 Stelle. Nei prossimi giorni sarà decisa la data del primo congresso nazionale, come annunciato in televisione dalla portavoce Francesca Valentina Penotti, intervenuta alla trasmissione Agorà in onda su Rai Tre.

Il governo durerà almeno fino alla primavera

In un altra domanda, l’istituto guidato da Nando Pagnoncelli ha chiesto agli italiani se il governo cadrà presto (entro uno o due mesi) oppure durerà più a lungo. Secondo la maggioranza degli intervistati (55%) l’esecutivo del premier Conte sopravviverà almeno fino alla primavera, mentre il 34% concorda sul fatto che l’esperienza del governo giallo-rosso sia giunta ormai al capolinea. Non sa, non indica un altro 11%.

Leggi anche: Sondaggi politici all’8 gennaio, Salvini continua a scendere, il PD lo imita

Per rettifiche, domande, informazioni o comunicati stampa scrivete a chiara.

[email protected]

Argomenti: , ,