Sondaggi politici 21 dicembre, al vaglio anche la manovra di Meloni

Cosa ci dicono i sondaggi politici di oggi 21 dicembre? Non solo le intenzioni al voto, ma anche altre questioni attuali.

di , pubblicato il
Bonus

Nuovo appuntamento con i sondaggi politici. Andiamo a scoprire cosa ci dicono le analisi aggiornate ad oggi, mercoledì 21 dicembre. Ci affidiamo agli studi effettuati da SWG per conto di La7, ma non solo. Daremo uno sguardo anche alle rilevazioni fatte da Demopolis, sempre per la stessa rete.

Sondaggi politici 21 dicembre

Continua a volare Fratelli d’Italia. Il gap con le inseguitrici è ormai plebiscitario, ma si continua a registrare il buon momento del Movimento 5 Stelle che tiene lontano il Partito Democratico. Piccolo passo avanti anche della Lega che, dopo un periodo di buio, torna a registrare un aumento percentuale. Ma veniamo ai sondaggi:

FRATELLI D’ITALIA 30,6
MOVIMENTO 5 STELLE 17,4
PARTITO DEMOCRATICO 14,7
LEGA 9,0
AZIONE – ITALIA VIVA 7,8
FORZA ITALIA 6,1
VERDI E SINISTRA 4,0
+EUROPA 2,8
ITALEXIT CON PARAGONE 2,2
UNIONE POPOLARE 1,8
ALTRE LISTE 3,6

Non solo intenzioni al voto, ma analisi accurate anche per quanto riguarda l’attualità della politica italiana. Il mondiali si sono conclusi da pochi giorni, ma lo scandalo corruzione è senza dubbio un tema che farà parlare ancora per molto. l’Unione Europea ne esce ancora una volta indebolita, vista la corruzione che si è infiltrata tra i vertici. SWG chiede al suo campione la seguente domanda:

Ritiene che la vicenda di corruzione di politici e sindacalisti attivi nell’ambito delle istituzioni europee da parte delle autorità del Qatar sia, per l’Unione Europea…

Ecco le risposte degli italiani:

  • la punta dell’iceberg di un sistema altamente corrotto 58%
  • il segnale di un sistema ancora abbastanza sano ma a rischio di diffusione della corruzione 28%
  • un caso isolato 3%
  • non saprei 11%

Le altre domande dell’analisi

Ci affidiamo ora agli studi effettuati da Demopolis per entrare più nel merito dell’operato effettuato fin qui dal nuovo Governo Meloni.

Il primo quesito è sulla legge di bilancio proposta.
Secondo gli italiani:

  • Segna un cambio di passo positivo: 12%
  • E’ il massimo fattibile considerate le poche risorse disponibili: 35%
  • È deludente: 40%
  • Non sa: 13%

L’altro quesito riguarda invece la manovra con i 21 miliardi sui 35 complessivi stanziati per aiutare le famiglie contro il caro bollette. Scelta giusta o sbagliata? Agli italiani la parola:

  • Giusta: 71%
  • Sbagliata: 19%
  • Non sa: 10%

Si continua a discutere anche in merito all’innalzamento del contante da 2000 a 5000 euro. Demopolis chiede ai suoi lettori se si tratti di una scelta opportuna oppure no:

  • Opportuna: 38%
  • Inopportuna: 51%
  • Non sa: 11%

Infine, in merito ai lavoratori, c’è stata la riduzione di 2 punti del cuneo fiscale. Si tratta di un’altra decisione positiva secondo l’elettorato, viste le percentuali di assenso ottenute dai votanti:

  • Positiva: 75%
  • Negativa: 18%
  • Non sa: 7%
Argomenti: ,