Sondaggi politici 18 maggio, abisso tra Fratelli d’Italia e Partito Democratico

Fratelli d'Italia sta stravincendo nei sondaggi politici. Ecco il punto della situazione aggiornato al 18 maggio.

di , pubblicato il
sondaggi politici

Eccoci giunti a un nuovo appuntamento con i sondaggi politici. Anche questa volta scopriremo quali sono le intenzioni al voto degli italiani. Chi vincerebbe le elezioni se si votasse oggi, mercoledì 18 maggio? A rispondere a questa domanda ci ha pensato SWG per conto di La7. Ecco come sono andati gli studi.

Sondaggi politici al 18 maggio

La Meloni allunga il passo, ormai Fratelli d’Italia sembra inarrestabile, irraggiungibile. Sono addirittura 1,6 i punti percentuali che dividono il partito del centro destra dal Partito Democratico. Al terzo posto, a completare il podio, sempre la Lega molto distante. Il 37% degli intervistati non ha espresso preferenza. Ma andiamo a vedere le percentuali per i partiti principali del paese secondo quelle che sono state le risposte degli italiani:

FRATELLI D’ITALIA 22,9
PARTITO DEMOCRATICO 21,3
LEGA 15,6
MOVIMENTO 5 STELLE 12,6
FORZA ITALIA 7,6
AZIONE +EUROPA 5,2
ITALIA VIVA 2,5
VERDI 2,4
MDP ARTICOLO 1 2,4
ITALEXIT CON PARAGONE 2,4
SINISTRA ITALIANA 2,3
ALTERNATIVA 1,0
ALTRE LISTE 1,8

Sondaggi politici, le parole del Papa

Fa discutere l’intervento del Papa sulla guerra in Ucraina, forse il più interessante dopo i tanti proclami di pace che francamente lasciano il tempo che trovano, visto che la pace è sempre qualcosa che va conquistata se ci sono gli interessi per ottenerla. Cosa ne pensano gli italiani delle sue parole e della pesante frecciata agli Stati Uniti? Ecco la domanda del sondaggio stavolta offerto da Termometro Politico:

Papa Francesco sull’invasione russa in Ucraina ha detto: “non so se è stata provocata, ma facilitata forse sì, dall’abbaiare della Nato alle porte della Russia”. È d’accordo?

Non sono d’accordo, la Nato e l’Occidente non hanno fatto nulla per provocare o facilitare questa guerra 19,1%
Non sono d’accordo, anche se è vero che la Nato si stava espandendo troppo verso la Russia questo non giustifica questa reazione 15,6%
Sì, la Nato ha delle responsabilità come la Russia ma ora non ha importanza, bisogna solo cercare la pace 28,5%
Sì, la Nato e l’Occidente lavorano da anni per provocare questa guerra ed è per questo che boicottano qualsiasi tentativo di pace 35,3%
Non so/non intendo rispondere 1,5%

Argomenti: ,