Snow, sequel del trono di spade, parla finalmente Kit Harington

La serie su Jon Snow, il sequel del trono di spade, è ormai ufficiale, Parla anche l'attore protagonista Kit Harrington.

di , pubblicato il
Snow trono di spade

Il sequel di Game of Thrones si farà: parole e musica di Kit Harington. L’attore tornerà a interpretare Jon Snow nella serie spin off de Il Trono di Spade. Svelato anche il titolo, anche se al momento non è ancora ufficiale. E a tal proposito serve fare chiarezza.

In realtà la HBO non ha ancora confermato l’uscita del telefilm ispirato al mondo di Westeros ed Essos creato da George R.R. Martin. Vediamo quindi cosa sappiamo al momento e quanto c’è di vero.

Snow, il trono di spade ritorna

Nessuna conferma ufficiale, nessun annuncio inconfutabile da parte della HBO, la casa di produzione della serie madre e dell’attuale spin off House of the Dragon. Sappiamo però che la serie è già andata in pre-produzione. Ciò significa che le intenzioni di farla ci sono tutte, ma che finché non ci sarà qualcosa di concreto da valutare, nulla sarà confermato. Ricordiamo ad esempio l’altro spin off annunciato anni fa, quello sui Lannister con Naomi Watts. In quel caso fu girato addirittura un episodio pilota. Il risultato però fu così scadente che la HBO decise di cancellarne la produzione.

Dunque, lasciamo ancora un minimo di dubbio in merito al progetto, fermo restando che ci sono al momento tutte le intenzioni di portarlo avanti. A tal proposito l’attore Harington ha rotto gli indugi e, durante una Convention di Los Angeles, ha dichiarato:

“Penso che se glielo avessi chiesto, non avrebbe pensato di cavarsela. Alla fine della serie, quando lo troviamo in quella cella, si sta preparando per essere decapitato e vuole davvero che questo accada. Per lui è finita. Essere mandato alla Barriera è il dono più grande e anche la sua più grande maledizione. Deve tornare in quel posto con tutta questa storia sulla spalle e vivere la sua vita pensando a come ha ucciso Dany, a Ygritte che muore tra le sue braccia, a come ha fatto impiccare Olly e a tutti questi traumi. Tutto ciò è interessante. Quindi penso a come lo abbiamo lasciato alla fine di Game of Thrones. C’era questa sensazione… penso volessimo un sorriso, volessimo sapere che le cose sarebbero andate bene. Ma no, non sta bene”.

Un Jon Snow triste e affranto, almeno questo è quanto ci dice l’attore in merito al suo stato mentale all’inizio della nuova serie.

Ma cosa vedremo realmente?

La possibile trama del sequel

In realtà, I fans stanno volando molto più in alto e sognano un vero e proprio sequel del trono di spade. L’autore della saga letteraria tempo fa disse in merito:

“Non posso dirvi i nomi degli sceneggiatori/snowrunner, dal momento che manca ancora l’autorizzazione, ma Kit ha proposto anche loro, la sua stessa squadra, e sono formidabili”.

Sappiamo inoltre che Martin ha preso parte alla collaborazione di House of the Dragon ed è proprio da questo prequel che i fans hanno tratto l’ispirazione per la prossima trama dedicata a Snow. Durante la serie dei Targaryen abbiamo infatti scoperto che i regnanti si tramandano una profezia risalente ad Aegon che riguarda una minaccia oltre la barriera. La profezia dice che solo un Targaryen può distruggere tale minaccia (deve esserci uno di loro sul trono). Possiamo quindi immaginare che gli Estranei non siano stato ancora del tutto sconfitti, ma solo allontanati grazie ad Arya Stark. Sarà però Jon Snow, nome bastardo di Aegon Targaryen, a sconfiggere per sempre questi terribili nemici. Sarà davvero questa la trama della serie Snow, sequel spin off del trono di spade? Forse sarebbe un modo edulcorato di riscrivere un finale che ha deluso molti fans.

Argomenti: