Shampoo contraffatto, tra le marche taroccate anche Dove e Pantene

Shampo tarocco proveniente dalla Cina e diretto in Europa, bloccato il traffico dall'Olaf.

di , pubblicato il
Shampo tarocco proveniente dalla Cina e diretto in Europa, bloccato il traffico dall'Olaf.

Tutto può essere contraffatto, anche gli shampoo. E’ quanto scoperto dall’ufficio antifrode dell’Unione Europea Olaf, che ha bloccato 400 tonnellate di shampoo taroccato. Le marche contraffatte erano Dove, Head &Shoulders e Pantene.

Shampoo tarocco

Sono ben 400 le tonnellate di shampoo contraffatto bloccate dalle autorità, la merce è stata bloccata in Colombia ma era proveniente dalla Cina, fatta passare per l’America Latina e diretta in Europa.

E se pensate che l’operazione sia una cosa da poco, pensate che il valore complessivo della merce era di 5 milioni di euro. Insomma, un’operazione che merita sicuramente la massima attenzione, anche perché ci fa riflettere su quanto ormai il mercato sia sempre più a rischio di contraffazioni e taroccamenti vari, e quali siano poi i rischi sulla salute dei consumatori, senza una giusta indagine da parte dei controllori.

Un portavoce dell’Ufficio antifrode ha dichiarato: “Sulla base dell’esperienza acquisita in passato e delle informazioni sul mercato, l’Olaf sospettava che tali spedizioni avrebbero potuto essere indirizzate nei paesi Ue”. L’operazione in questo caso è un gioco di squadra che coinvolge innanzitutto gli investigatori iniziali, attivati da una soffiata relativa a una fabbrica illegale cinese che produceva shampoo tarocco.

A questo punto l’Olaf si è messa in moto lavorando con le dogane spagnole e le autorità colombiane e messicane per bloccare il carico in Colombia, carico che con grande probabilità era invece destinato all’Europa. Sventato quindi un piano criminoso che avrebbe creato non pochi danni economici alle aziende taroccate, ma anche problemi ai consumatori, visto che i prodotti in questione non si erano certamente presi la briga di rispettare le norme imposte dall’UE.

Potrebbe interessarti anche: Allarme bevande dietetiche: berne molte aumenterebbe il rischio malattie

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,