Scottature solari, ecco i rimedi naturali e altre informazioni utili

Come rimediare alle scottature solari? Ecco i rimedi della nonna per evitare brutte sorpresa questa estate a mare.

di , pubblicato il
scottature solari

Durante l’estate uno dei rischi più frequenti quando si sta troppo tempo al sole, è quello delle scottature solari. Quali sono gli effetti, ma soprattutto quanto durano e quali rimedi naturali possiamo attuare per metterci una pezza. Ecco una serie di informazioni utili a tal proposito.

Scottature solari, durata e sintomi

Quanto durano le scottature solari? Innanzitutto diciamo che oggi esistono varie creme protettive che ci consentono anche di stare al sole per qualche ora senza avere conseguenze. Per i bambini ci sono le ormai famose protezione 50, mentre per i più grandi va bene anche la protezione 30. Per quanto riguarda la durata, le scottature si manifestano solitamente dopo 4 ore dall’esposizione al sole. Gli effetti di tale esposizione possono durare circa 3 giorni, ma in casi gravi arrivare anche a 5 giorni. Ci sono poi casi ancora più preoccupati in cui i sintomi possono protrarsi addirittura oltre la settimana.

Ma quali sono questi sintomi provocati dalle scottature solari? Il classico rossore, comunemente detta abbronzatura, non è una vera e propria scottatura solare. Si parla infatti di sintomi gravi quando oltre al rossore si presentano anche vesciche e bolle sulla pelle. Speso, tale fenomeno è accompagnato anche da ulteriori sintomi come febbre e brividi. A questo punto, il primo consiglio è quello di chiamare il medico curante per avere i preziosi consigli di una persona esperta e tenere il problema immediatamente sotto controllo.

Scottature solari, i rimedi naturali

Il danno ormai è fatto, cosa possiamo fare per rimediare naturalmente a questo problema? I rimedi della nonna sono i classici rimedi antichi che però non sono ancora obsoleti. Tra questi spicca senza dubbio quello di farsi una doccia fresca per attenuare il bollore della pelle, così come indossare capi di cotone umidi. Altri rimedi sono sicuramente quelli di applicare una crema nelle zone rosse, evitando però bolle e vesciche. È importante bere molta acqua. Il bagno rinfrescante sarebbe consigliabile farlo con l’aggiunta di bicarbonato. Rigenerativa anche l’aloe vera. Un toccasana anche gli impacchi di te e camomilla, infine fettine di cetrioli e patate crude sono un sollievo se adagiate sulla pelle.

Argomenti: