Sciopero trasporti marzo e aprile 2019: calendario proteste treni, aerei e mezzi pubblici

Gli scioperi previsti a marzo e aprile 2019, ci si prepara al maxi sciopero dell'8 marzo dove si fermeranno treni, aerei, taxi, mezzi pubblici e tutto il comparto pubblico e privato.

di , pubblicato il
Gli scioperi previsti a marzo e aprile 2019, ci si prepara al maxi sciopero dell'8 marzo dove si fermeranno treni, aerei, taxi, mezzi pubblici e tutto il comparto pubblico e privato.

Nuovo calendario degli scioperi dei trasporti per i mesi di marzo e aprile 2019. Dopo un febbraio che non è stato particolarmente intenso sul fronte proteste, con il grande sciopero Enav e degli aerei cancellato, vediamo cosa ci attende a marzo e in parte ad aprile.

Calendario scioperi treni, aerei e mezzi pubblici a febbraio

Prima di passare in rassegna le proteste di marzo, vediamo quali sono gli ultimi scioperi previsti a febbraio.

Nella giornata di oggi, venerdì 22 febbraio, sono stati indetti alcuni stop relative ai mezzi pubblici locali. Si fermano per 4 ore i mezzi pubblici Amt di Catania, dalle ore 12 alle ore 16. Per 24 ore, invece, monta la protesta della società autoguidovie della regione Lombardia indetta dai sindacati OSR FILT-CGIL/FIT-CISL/UILT-UIL/FAISA-CISAL/UGL-FNA. Sempre in Lombardia è stato indetto uno sciopero della società Sbb Cargo Italia indetto da Orsa Ferrovie, della durata di 24 ore. Febbraio si chiude con lo sciopero maritimo dei traghetti organizzato per il 27 febbraio. La protesta coinvolge il personale della società Siremar Caronte per 24 ore.

Scioperi treni, aerei e trasporti pubblici a marzo e aprile, l’8 marzo stop treni, aerei, taxi, bus

Arriviamo al calendario degli scioperi di marzo. Si parte il giorno 4 marzo con uno sciopero di 4 ore del settore aereo organizzato da OST FIT-CIS. A protestare sarà il personale di cabina della società Neos presso l’aeroporto di Malpensa. Il giorno 8 marzo non sarà soltanto la festa della Donna ma anche un venerdì nero per tutti i comparti pubblici e privati. Per questa giornata, infatti, è stato indetto un mega sciopero di tutte le categorie pubbliche e private voluto da varie sigle sindacali: Usb, Cub, Sgb, OSR FAISA-CONFAIL, OST ORSA TRASPORTO AEREO, OSP FILT-CGIL/FIT-CISL/UILT-UIL/UGL, OSP UGL AUTOFERROTRANVIERI, OSR USB LAVORO PRIVATO etc. Saranno coinvolti aerei, treni, traghetti e mezzi pubblici.

Lo sciopero degli aerei a livello nazionale andrà avanti per 24 ore, anche i treni di Ferrovie dello Stato si fermeranno per 24 ore mentre i traghetti verso le isole maggiori e minori potrebbero subire ritardi. I taxi si fermeranno dalle ore 8 alle ore 22, sempre per 24 ore subiranno uno stop la sicurezza stradale e gli appalti ferroviari.

Per tutta la giornata, con orari e modalità differenti, si fermeranno i trasporti pubblici locali, quindi bus, tram e metro nelle varie città italiane. Se confermato, quello dell’8 marzo sarà una delle proteste peggiori visto che coinvolgerà tutti i settori e chi dovrà spostarsi in treno, aereo, taxi, traghetto o semplicemente con i mezzi pubblici locali potrebbe rischiare seriamente di rimanere a piedi.

Il giorno 18 marzo si fermeranno per 8 ore i mezzi pubblici Amt di Catania, il 22 marzo toccherà al settore ferroviario in Calabria, mentre il 24 marzo si svolgerà uno sciopero di 23 ore del personale della Società Trenitalia in Piemonte e Valle d’Aosta.

Chiudiamo con la prima protesta di aprile, annunciata per ora. Si tratta di uno sciopero di 24 ore all’aeroporto Catullo di Verona del personale della società cooperativa Alpina Service per il giorno 14 aprile. 

[email protected]

Leggi anche: Calendario scioperi trasporti febbraio e marzo 2019: stop treni, aerei e mezzi pubblici

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,